BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Dic
15

« C’erano una volta le istituzioni »


Ieri al Senato di questa ‘Repubblica’, i ramarri cispadani hanno dato il meglio di se per trasformarlo in una bettola d’angiporto, in un rissoso bar di qualche valle sperduta, hanno dimostrato appieno che sono in campagna elettorale, e devono far vedere tutto il loro becerume per riconquistare voti. Forse i verdognoli cispadani, sono dimentichi che sino a qualche settimana fa erano loro a quel, si fa per dire, governo e loro capoccia se la dormiva placido facendosi carezzare il capino dal patonza ; avallando ogni possibile porcheria per avere qualcosa in cambio.
In questa parentesi governativa sotto l’egida patonziana, hanno razziato poltrone ed incarichi a quattro mani, soddisfatto i loro appetiti di nepotismo, figliolanza, parenti vicini e lontani ed amichette del cuore, senza alcun ritegno.
Hanno ammorbato l’Italia con le loro flatulenze neuronali, sputato nel piatto dove mangiano da anni, inventori di territori quale la Padania che è alla stessa stregua di Topolinia o Paperopoli ; istigatori contro le differenze razziali, e non per ultimo anche bancarottieri, vedi la famosa Credieuronord.
E di quello che sono stati capaci, è bello leggere il post di questo blog :
I leghisti fanno bagarre in aula, per nascondere i danni che hanno fatto in 10 anni di governo ; decisamente bravini questi cispadani per le porcherie che hanno fatto.
Almeno il ritegno istituzionale di tacere e fare una opposizione costruttiva, il becerume da taverna lasciarselo per quando fanno le sagre a Pontida, ormai sono un disco rotto con le loro esternazioni di fantapolitica ma ancor peggio di scarsa attività neuronale.
E come ha sottolineato ieri lo smacchiatore di giaguari :
“La Lega era al governo, è responsabile dell’attuale situazione. Lo diciamo in una lingua chiara anche nel Nord Profondo”.

OkNotizie

Media 4.60 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*