BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Dic
07

« Crucifige »


Premessa : «Qui si pone la domanda: se il popolo capace di agire è il popolo della democrazia e il popolo che subisce è il popolo delle autocrazie, quello chiamato soltanto a reagire è il popolo di quale forma di governo? Forse, conformemente all’etimo, il popolo della demagogia.» (Gustavo Zagrebelsky, Il crucifige e la democrazia). Come il “Grido urlato da coloro i quali volevano la crocifissione di Gesù”, così stiamo assistendo dai giornali, dalle TV e dai politici nei confronti del Cristo-Monti, gli si addebita ogni tipo di nefandezza,un quadro d’insieme ce lo fornisce da una intervista alla Zanzara su Radio 24 Roberto Rossi, onorevole del Pdl, ex Fli, eletto con il Pdl e ex sottosegretario di Stato al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali : “Monti è una schifezza perché è l’espressione delle massonerie internazionali che oggi comandano questo paese in nome della Goldman Sachs, la Trilateral e Bilderberg che sono delle schifezze. Monti ne fa parte ed era il Presidente della Goldman Sachs per l’ Europa, quella che ha truccato i conti della Grecia, quella che gestisce ogni giorno 13.000 miliardi. Preferisco gente eletta dal popolo, chiunque, che gente che rappresenta le massonerie internazionali”.
Non sono da meno gli altri, i pochi estimatori si stanno contando sulle punta delle dita, i sondaggi sono estremamente ondivaghi, i vari anchorman e talkshow vanno in punta di piedi quasi timorosi di prendere una posizione.
Che questa abbia bisogno di correttivi è evidente, ma chi è stato incapace per anni di fare qualcosa assiso sui banchi parlamentari si erga a ‘economista’ mi fa solo scompisciare dal che c’azzecca in poi ; dei veri economisti fai da te al corso serale.
A mio modestissimo parere è vero che manca qualcosa di “eclatante” e proficuo alle smunte ed esangui casse dello stato, quel famoso accordo con la Svizzera ? Le famose frequenze TV ? Una tassatina ai dividendi finanziari ? Trasformare l’evasione fiscale in reato penale, Al Capone insegna ? L’ici sugli immobili dei furbilli del Vaticano ?.
In quel mare magnum dei costi dei parassiti della casta, un grazie per il suo gesto di rinuncia, ma mi sembra pochino ; una bella asta pubblica delle auto blu (concesse solo al Capo dello Stato ed ai Presidenti di Camera e Senato) ; gli autisti trasferiti d’ufficio ai trasporti pubblici o chi ha diritto in pensione.
Dopo lo status symbol della macchina, un sfrondadina alle scorte e recuperare uomini e mezzi per attività ben più importanti, che far da balia ai parassiti, resegando un po’ di benefit, che visto quello che prendono posso pure pagarselo da loro, giusto per esempio cine/teatro/autostrade ect ect.
Un’altra ciliegina sarebbe stata, chi ha un’altra attività da scegliere tra fare il “politico” o l’imprenditore o il professionista, basta di pagare legulei per gli affari privati di qualcuno, questa sarebbe stata veramente succulenta per i media.
E dulcis in fundo Regioni e Provincie, riduzione drastica con mobilità, niente diritti acquisiti da parassitismo, riduzione di tutto l’apparato al minimo indispensabile con una profonda ristrutturazione ; visto che sono stati il poltronificio di tutti i politici trombati, parenti ed amici degli amici e puranco amichette del cuore.
Ma purtroppo tutto di un colpo non si può avere, aspettiamo almeno i momenti tecnici per poi tirare le somme, per il crucifige c’è sempre tempo, in Italia è un nostro vezzo, per poi mugugnare : “aridatece er puzzone”.

OkNotizie

Media 4.71 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*