BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Dic
12

« Siete l’Italia peggiore »


Così sentenziava, il diversamente alto del Rialto, al Convegno Nazionale dell’Innovazione svoltosi a Roma nei confronti di alcuni precari ; ma credo senza tema di dubbio che è così da definire questa classe politica di ‘nominati’.
Un direttore di giornale li definiva : “Con rispetto parlando, dire che hanno la faccia al posto dei piedi è dire poco”, mi consenta (patonza dixit) non i piedi ma il ‘culo’; la dove non batte il sole e finisce la tunica. Mentre il Monti s’arrabatta a far quadrare i conti, suonando a raccolta tutti gli italiani per il decreto ‘Salva Italia’ ; un certo novero di “parassiti” ha il cerume alle orecchie e fa finta di non sentire.
Tanto per saperlo questi ‘nominati per grazia non si da di chi’, ma non degli elettori, come piattole si succhiano alle esangui casse delle Stato ben 11.704 euro al mese, al netto della diaria ; mentre la media europea ammonta a 5.339 euro ; come le formiche anche i pensionati s’incazzano, ma non tutti, ma la stragrande maggioranza
Tra le tante esternazioni, una ne campeggia come un guiderdone : «Nessun vitalizio ai politici? È un’istigazione al suicidio» Mussolini (Pdl): la soglia dei 60 anni non ha senso, ma i cittadini vogliono vederci soffrire, non si accontentano.
Lascio ai lettori esternare il loro pensiero in libera scelta.
Ma il bello viene quando Chichì e Cocò (leggasi Schifani Fini ) ci sparacchiano un comunicato a reti congiunte (Camera e Senato); rassicurante : “Non corrisponde al vero quanto ipotizzato da alcuni organi di informazione circa la presunta volontà del Parlamento di non assumere comportamenti in sintonia con il rigore che la grave crisi economica-finanziaria impone a tutti”.
Ergo è in arrivo Babbo Natale, poi la Befana e gli asini che volano, crederci e tanto ne quanto ; ma figuriamoci se la ‘casta parassitaria’ lascia l’osso ,ci sta aggrappata con le unghie e con i denti ; qualcuno fa ancora attività professionali o imprenditoriali (molti) , ma gli altri non hanno fatto mai una cippa lippa e non sanno nemmeno alla lontana cosa significhi andare a lavorare.
Mi è restata impressa, l’intervista fatta ad un operario delle fonderie di Piombino, un uomo di 45 anni con la faccia segnata di una vita di lavoro, di contro le facce tronfie di chi non ha mai visto alla lontana cos’è la vita in fonderia.
Dopo lo sconcio mondiale di quella classe politica, folla plaudante al clown del loro circo Barnum, assistiamo ancora al loro ennesimo colpa di coda ricattando il governo, dire “siete l’Italia peggiore” è ben poco ; ma fate schifo al cubo, speriamo che gli elettori si ricordino a tempo debito di questi loschi figuri.
A proposito nel mazzo non manca nessuno, salvo qualche rarissimo caso in un sussulto di ritrovata dignità.

OkNotizie

Media 4.67 su 5
Share


1 commento

No ping yet

  1. Massimiliano Miniati
    Massimiliano Miniati scrive:

    Io me lo ricorderò alle prox elezioni…è se me lo ricorderò…!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*