BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ott
17

«Anomalie italiche»


Dopo lo spettacolo da stadio, vistosi alla Camera, che ha ottenuto la fiducia di 316 peones, a seguire il Cdm per passare all’incasso con due viceministri e due sottosegretari, la fedeltà costa ; mentre il ‘tremontino taglia fino’ si possono aumentare i costi della casta impunemente.
Comunque questa storia aveva già scritto il suo epilogo, l’opposizione ha tentato di salire sull’Aventino, ma la fiducia ai Radicali era malriposta e dovevano averlo capito che non era la prima volta che facevano i bastian contrari; non sono più i Radicali delle campagne dell’aborto e per il divorzio, ma si sono assuefatti alla politica prezzolata, tentare di giustificarsi non regge o si condivide un programma o si va via dal gruppo.
La debacle del voto alla Camera sull’approvazione dell’articolo 1 del provvedimento di Bilancio, era solo una vittoria solo sulla carta, non avevano fatto i conti con il machiavellismo politico del ‘cav. patonza’ ; fare ancora una volta la mano sul gioco della fiducia era perché certo del risultato.
Come tanti hanno malignato, c’è stata la fila per professare la propria fedeltà ma in cambio di qualcosa, e quel qualcosa si è subito tradotto in poltrone, prebende ed incarichi ; qualunque cosa rappresentasse ‘sgradevolmente nelle istituzioni, non gliene importava un beato fico secco , prima di tutto il loro interesse.
Il tutto si può riassumere con una sarcastica vetriolesca battuta letta su Spinoza : “Il governo ottiene i numeri per andare avanti , la matematica si è comprata l’opinione”
Ed ancora una volta si è consumata l’anomalia della farsa dell’opposizione, dove ognuno sembra fatto apposta per tirarla all’altro, oppure mettere il cappello su qualcosa che non hanno fatto ed a volte osteggiato.
Ma quella parte ‘migliore dell’Italia’, ha consacrato al 15 d’ottobre, una manifestazione svoltasi in più paesi nel mondo, per dare voce al suo dissenso a questa situazione economica che sta precipitando ogni giorno ; erano giorni che nella rete si stavano coagulando i vari gruppi e movimenti ed alla luce del sole.
Ma nelle fogne più fetide, la parte oscura preparava il suo momento di follia organizzata, e nemmeno tanto nascostamente visto che in rete hanno lasciato vistose tracce, come detto da un giornalista del Sole 24 Ore ; a questo punto si pone la domanda : e la prevenzione ? , stranamente la sera prima era tutto sotto controllo , da una dichiarazione : “Siamo pronti, abbiamo preparato tutto benissimo, abbiamo definito i piani d’intervento” ; ed il risultato si è visto.
La manifestazione era di gente comune di tutti gli strati sociali, qualcosa di bello da vedere per la sua partecipazione eterogenea, dai giovani alle famiglie con bambini e carrozzine, disabili, terza età ; quella parte di mondo che più sta soffrendo e voleva dirlo alla ‘casta’.
Ma purtroppo oltre a rubare il futuro ai giovani, un vita dignitosa, le istituzioni non sono state capaci di prevenire e bloccare quelle poche centinaia di esagitati, facendogli rubare anche questa manifestazione.
Come nei fatti di Genova del 2001, il 15 Ottobre a Roma, si è ripetuta la stessa filmografia ; distruzioni, incendi, vandalismi, blasfemia in una chiesa ; un’esplosione di rabbia cieca ed incontrollata da bande ben organizzate a fare il massimo danno, però ci si chiede chi sono i caporioni di questa feccia.
Ancora un’anomalia tutta italiana, dove non si possono fare manifestazioni pacifiche, salvo quando hanno un organizzazione dietro ; se sono spontanee fatte da una base popolare sono alle mercé di queste”deiezioni canine”.
Sarà adesso interessante vedere se avremo ancora un’altra anomalia, quella di vedere i responsabili, che dopo la reprimenda, andarsene beati e tranquilli per continuare a fare la loro vandalica attività di sovvertitori, sino a quando le istituzioni lasceranno fare questo scempio alla democrazia e libertà individuale ? al momento non ci è dato di saperlo.

OkNotizie

Media 4.67 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*