BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Mag
14

Contorsioni del pensiero dipietresco


Il -conducator- dell’Idv nel suo classico stile ha fatto una clamorosa marcia indietro sul referendum elettorale, eppure aveva ben contribuito a raccogliere le firme, ma adesso il suo imperio al popolo dell’Idv è il -NO-.
Nel suo gerundiese, alla tribuna politica di Red tv, ha spiegato il suo cambiamento di pensiero : «Non considero un errore aver raccolto le firme, credo nello strumento referendario, ma è come uno che si costruisce un coltello per tagliare il pane e poi scopre che ci può uccidere qualcuno. A quel punto io il coltello lo butto, preferisco non mangiare che uccidere le persone».
Un giornalista gli ha posto la domanda: «sta dicendo che il referendum è un caso di eterogenesi dei fini? (la realizzazione di certe finalità) »
Ovviamente dopo un lungo rimuginare la risposta : «Non so se è la stessa cosa, ma con la storia del coltello si capisce meglio» ; da stendere un velo pietoso davanti a questa manifestazione culturale.
Ma il fine preciso è quello di mantenere alta l’attenzione con furbesca premeditazione, visto che il PD ondivago tra si e no, lascia a lui lo spazia per ergersi da vero oppositore contro il suo acerrimo nemico -il Cavaliere d’Arcore- ; senza tralasciare di strizzare l’occhiolino ai transfughi delle varie -cose rosse-, un disegno ben architettato, come dire scarpe grosse ma cervello fino.

Anche se ormai messo sotto la lente dal “Giornale”, con titolazioni pesanti vedi su Dagospia: “DI PIETRO REAL ESTATE – “IL GIORNALE” INCARTA TONINO, IL SUO TONNO PREFERITO : IL PRINCIPE DEI MORALISTI RISTRUTTURA LA CASA CON I SOLDI DEL PARTITO – A ROMA, NELLA CENTALE VIA MERULANA) E LA FATTURA È INTESTATA ALL’IDV… “

E tra le tante dizioni anche quella : dell’Italia dei valori immobiliari, vedi uno stralcio dell’articolo : “DA BERGAMO ALLA CAPITALE: ECCO L’IMPERO DELL’EX PM…
Dieci proprietà immobiliari dieci. L’ultima «spuntata» (nell’aprile 2007) è una masseria nel suo Paese natale, Montenero di Bisaccia: proprio dirimpetto al vecchio terreno di 15 ettari con annessa casa colonica ereditato dalla famiglia anni fa, e ora diventato un’azienda agricola. Ma l’impero immobiliare di Antonio Di Pietro va da Bruxelles (bilocale, prezzo sconosciuto) a Bergamo (due appartamenti, uno destinato ai figli), da Busto Arsizio (un immobile di 300 metri quadrati acquistato nel 1995, e in seguito girato al partito) a Curno, nel Bergamasco (due villette, entrambe acquistate nel 1994). Di villetta in appartamento, seguendo la mappa delle proprietà del leader dell’Italia dei valori si arriva infine nella capitale: a Roma Di Pietro è proprietario di un elegante appartamento in via Merulana 99 (foto nella pagina a fianco, in alto a destra), non distante dal Colosseo, recentemente «messo a posto», con tanto di imbiancatura, stucchi e lavori idraulici grazie ai soldi del partito; infine, a lungo Tonino ha potuto vantare anche un appartamento di dieci vani, per un totale di 190 metri quadrati, in via Principe Eugenio 31: l’ha acquistato nel 2004 per un milione e 50mila euro, e l’ha destinato a sede nazionale di rappresentanza politica dell’Idv, che così è diventata affittuaria del suo leader. Per comprarlo Di Pietro ha anche acceso un mutuo, di 385mila euro, con scadenza nel 2019. L’immobile è stato poi rivenduto nel 2007”.

Che dire non male come attività da immobiliarista….

Media 3.00 su 5


8 commenti

No ping yet

  1. Avatar
    Nereo da Milano scrive:

    Ha capito tutto che c’azzecca ha fatto il salto della quaglia dappertutto da questurino a magistrato a politico.

  2. Avatar
    pensierolibero scrive:

    E per fortuna è l’Italia dei valori… ma quelli suoi

  3. Avatar
    Claudio Villari scrive:

    E c’è gente che lo vota pure….

  4. Avatar
    il passatore scrive:

    chillo ha capisciuto tutto…altro che c’azzecca…c’azzeca c’azzeca a farsi i fatti suoi

  5. Avatar
    nunzia_c scrive:

    Dovrebbe cambiare mestiere altro che agicoltore l’iimobiliarista coi soldi del partito.

  6. Avatar
    giulio d. scrive:

    Quel tizio, che non ha nulla di politico, ha capito tutto e pensa solo ai suoi affari, da buon politico da ultima republicca.

  7. Avatar
    Piquadro scrive:

    Quello è decisamente un furbillo-volpino, ha capito tutto per farsi il suo orticello.

  8. Avatar
    nadia scrive:

    L’agricoltore ha capito bene come si fa per campare a uffo con i soldi degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*