BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ott
14

«L’uomo che parla da solo (copyright Andrea Sarubbi)»


Francamente, non so cosa abbiate provato a verde l’aula senza ,l’evanescente, opposizione ma con quei quattro gatti di bastian contrari dei Radicali ; la lacerazione tra il paese e la politica mai è stata così evidente ; ma per girar la frittata il ‘pifferaio magico’ ed i suoi sodali sono dei maestri, andava tutto per il meglio. Assistere alla diretta, era di per se un fatto penoso, veder sciorinare le stesse canta silene che propina da anni, poi qualche maligno ha lanciato in rete che il discorso glielo ha preparato il suo fedele ‘elefantino’; se voleva martellarsi gli augustei aveva scelto il mentore giusto.
Tutta questa sceneggiata arcoriana, per suonare l’appello a tutti suoi fedelissimi, facendo tuonare nell’emiciclo che senza di lui andrebbero a ramengo, ed in effetti dopo quello che hanno fatto ci vuole un coraggio da leone a presentarsi alle elezioni e farsi scegliere, si direbbe alla romana : ‘manco a li cani’.
Ma lo spettacolo deprimente,ripreso dalle tv nazionali ed internazionali, è stato la vicinanza al suo alleato in avanzato stato geriatrico, vedere il video è qualcosa di ributtevole :


Se questo è un governo, ci vuole tanta fantasia a crederlo, l’unica cosa certa è la sua eterogenea composizione di vassalli alla corte dello zar, personaggi servili pronti a sacrificare la loro dignità ed orgoglio per una misera poltrona e conseguente prebenda.
Non aggiungo i commenti dei vari media e blogger esteri, per amor di patria, ma francamente ho difficoltà a rispondere, l’unico punto che sottolineano è ‘come fate a credergli ancora’ ; bella questione salvo una jacquerie dell’opposizione, qua non si cambia una beata mazza.
Oggi si è vista salire sull’Aventino, per me troppo tardi, ci devono restare sino che lo zar patonza non schioda, anche gli orbi ed i sordi lo sanno, solo e soltanto per affari personali con ampie rassicurazioni istituzionali che sarà prescritto, cancellato e non si farà verbo selle sue castronerie.
Quello di oggi, checché se ne dica, è stato accolto con piacere dalle piazze finanziarie un bel picco in giù ; ormai è chiaro che è votato a Santa Nega, ma sino a quando reggerà questo teatrino di guitti ? Oggi l’ennesimo voto di fiducia, ma se per caso avesse le ‘palle’ perché non lo chiede agli italiani ? sa perfettamente che avrebbe un oceanico : ‘ Ma te c’hanno mai mandato a quer paese? Del nostro Albertone nazionale.

OkNotizie

Media 4.33 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*