Feb
11

Fino a qualche anno fa – I pensieri di Angy

Fino a qualche anno fa gli oggetti invecchiavano con te. Il frigorifero tappezzato di adesivi, la tv che riprendeva a funzionare con qualche leggero cazzotto ben assestato. La lavatrice che con la centrifuga tremava il palazzo. Le scarpe che accompagnavano i tuoi passi per anni, finché i calzolai



Mar
04

INSEGNAMI, VENTO, IL TUO CANTO – I pensieri di Angy

Insegnami, vento, il tuo canto. Come neve morbida il tuo soffio sia manto alle gelide paure di un naufrago, ai bianchi conigli nel vecchio cappello di un mago, Ad una terra arida, che brama pioggia, alla bellezza di una donna che, stanca, sfoggia l ultimo retaggio di gioventù



Gen
13

EMOZIONI – I pensieri di Angy

Le emozioni sono come gli oggetti. Per renderle poesia devi fiutarle, toccarle, stringerle fra le dita fino a soffocarle. Lanciarle in alto, eteree come note, perché riempiano l’aria di musica, melanconica e triste come il Requiem di Mozart, o una ballata ludica. Sfregarle contro la pelle per sentirne



Ott
25

AMORE FRA PARADISO E INFERNO – I pensieri di Angy

Emozioni primigenie , risveglio limbico. Danze dell’anima e della bestia, che giungono le mani , e incrociano i passi e danzano nella notte dei tempi. Fuoco in piccoli zampilli che divampa in incendi. Tentacoli di luce nel buio, infinite candele nel teatro abbandonato degli amori profani. Calore che



Set
25

CONFUSIONE – I pensieri di Angy

Vibro troppo forte perché là fuori qualcosa sia nitido. Dovrei metter la realtà in modalità time-lapse. Rallentare tutto, il respiro, i pensieri, i ricordi di ieri, il futuro, i suoi salti nel buio, i progetti, il calore, il vitale bisogno di affetti. La gioia che si gonfia nel



Ago
12

Riflessioni 3 – I pensieri di Angy

Un uomo non può cercare se stesso in uno specchio, nè negli occhi degli altri. Può sentirsi nei propri gesti, in quegli impeti improvvisi che guidano il corpo. Quel suo agire al di là dei pensieri. Il riflesso della sua anima è in ciò che fluisce, nelle parole di uno scrittore che riempiono pagine bianche, come un fiume



Ago
05

Riflessioni – Favole – I pensieri di Angy

FAVOLE…. Occhi nei quali ti perdi, in cui tutta te stessa vedi riflessa. Occhi che cambiano, luce diversa. Forza d amore ma ora perversa. Uno sguardo che ferisce, una mano che colpisce. Ferocia, odio, castigo, rabbia, la libertà di un amore che diventa gabbia. Braccia che cingevano il tuo fragile corpo. Riparo sicuro



Lug
31

BREVI PENSIERI DI UN DIPINTO – I pensieri di Angy

Leggere, in fondo, non vuol dire altro che creare un piccolo giardino all’interno della nostra memoria. Ogni bel libro porta qualche elemento, un’aiuola, un viale, una panchina sulla quale riposarsi quando si è stanchi. Anno dopo anno, lettura dopo lettura, il giardino si trasforma in parco e, in questo parco, può capitare di trovarci qualcun altro. (Susanna Tamaro)…



Giu
13

Riflessioni 2 – IL MONDO DIVISO IN DUE (pensieri bipolari) – I pensieri di Angy

Leggere, in fondo, non vuol dire altro che creare un piccolo giardino all’interno della nostra memoria. Ogni bel libro porta qualche elemento, un’aiuola, un viale, una panchina sulla quale riposarsi quando si è stanchi. Anno dopo anno, lettura dopo lettura, il giardino si trasforma in parco e, in questo parco, può capitare di trovarci qualcun altro. (Susanna Tamaro)…



Giu
11

Riflessioni 1 – I pensieri di Angy

Leggere, in fondo, non vuol dire altro che creare un piccolo giardino all’interno della nostra memoria. Ogni bel libro porta qualche elemento, un’aiuola, un viale, una panchina sulla quale riposarsi quando si è stanchi. Anno dopo anno, lettura dopo lettura, il giardino si trasforma in parco e, in questo parco, può capitare di trovarci qualcun altro. (Susanna Tamaro)…



Pagina 1 di 41234