Ott
02

L’Orlando fumoso e l’Italia mafiosa

Il ministro Orlando, con il concorso del suo governo e della sinistra, ha compiuto un miracolo che nemmeno Gesù Cristo ha mai fatto: la moltiplicazione dei mafiosi. Grazie al nuovo codice antimafia, saranno considerati mafiosi e trattati come tali anche coloro che sono accusati dei reati più vari: concussione, corruzione, peculato, reati contro la pubblicaContinua a leggere …



Set
30

Auguri Silvio e Forza Ibernazione 

Oggi 29 settembre, era l’incipit di una canzone famosa degli anni sessanta cantata da Lucio Battisti e l’Equipe 84. Ma da qualche decennio quella data è il compleanno solenne del leggendario Re Silvio, al secolo Berlusca. Per capire l’età vera di Berlusconi bisogna far la media tra gli anni di galera che hanno cercato Continua a leggere …



Apr
21

L’egemonia di sinistra ha creato un deserto e l’ha chiamato cultura

Ma è vera o falsa la leggenda dell’egemonia culturale di sinistra? Cos’era e cosa resta oggi di quel disegno di conquista e dominio culturale? In principio l’egemonia culturale fu un progetto e una teoria che tracciò Gramsci sulla base di due lezioni: di Lenin e di Mussolini, via Gentile e Bottai. La tesi di fondoContinua a leggere …



Set
02

MEGLIO LO STERILITY DAY?

Ma che paese siamo diventati? Dopo un bombardamento quotidiano in favore di gay, trans, adozioni omosessuali, nascite artificiali, insorgiamo se qualcuno a livello istituzionale osa citare la fertilità, che allude ai figli, alla nascita secondo natura. L’Italia non si divide, no, ma c’è un coro assordante che inveisce contro la ministra e la sua campagna…



Ago
29

L’INTELLETTUALE IDIOTA

Leggevo su la Repubblica un articolo bello e discutibile di Roberto Esposito sul malessere delle democrazie. Ci sarebbe stato molto da replicare, da obiettare, ma nessuno lo fa, nello stesso giornale o altrove. Così accade anche in altri sporadici articoli che meriterebbero qualche riflessione. Tutto quel che (raramente) suscita un pensiero rimane sepolto nel deserto…



Apr
04

LA POLITICA COME VANTAGGIO INDIVIDUALE (quando i mezzi sostituiscono i fini)

“La politica ha perso le motivazioni che la muovono e che possono essere pubbliche o personali. Le prime sono in larga parte motivazioni ideali. Muovono leader, élite e popoli sul filo della grande motivazione, che tante volte si è rivelata poi grande delusione



Mar
31

UN BAGNO PER MARCHINI

Con la doppia promessa di rendere balneabile il Tevere e di tuffarvicisi dal ponte, Guido Bertolaso ha confermato di avere la certezza matematica che non sarà il sindaco di Roma. Se solo avesse nutrito qualche vaga speranza non si sarebbe esposto con una promessa



Nov
24

PROPTER VITAM VIVENDI PERDERE CAUSAS

“È caduta in disarmo, come un reperto di feroce preistoria, l’espressione un tempo abusata di “morire per l’Idea”, che era il segno di un’epoca pervasa di romanticismo eroico e militante. Di quell’iperbole non è rimasta neanche la sua versione sobria che ben compendiò il poeta Ezra Pound: “Se un uomo non è disposto a correre qualche rischio per…



Apr
11

Riflessioni di Marcello Veneziani

“C’è un nesso strettissimo tra la crescita della corruzione e il declino della meritocrazia. Le capacità non vengono riconosciute, i meriti non contano nulla, la memoria collettiva è labile e presto dimentica il bene come il male, i meriti come i demeriti, il decoro come l’indecenza. L’onorabilità decade al rango d’immagine, così la dignità degrada a pura apparenza…



Apr
08

QUATTRO ANIMATORI E UNA MUMMIA

La politica in Italia è ridotta a quattro animatori e una mummia. Al posto dei leader e dei partiti ci sono infatti gli animatori. Renzi è il più brillante, Berlusconi il più vetusto, Grillo il più professionale, Salvini il più ruspante. Provo a descrivere la foto ricordo per la Pasquetta. Di Matteo Renzi al governo vediamo pochi risultati…



Pagina 1 di 212