BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Mar
11

« A quando una svolta politica ? »

I


l PD non ha grandi scelte, se vuole restare come partito maggiorente nella politica italiana, la lezione elettorale dovrebbe farlo maturare verso una innovazione ancor più radicale ; i vecchi schemi sono saltati difronte ad un nuovo modo di farsi conoscere dagli elettori.
Ma inderogabile il contatto umano nelle piazze, negli auditorium, nei teatri ect. ; la figura stereotipata nei talkshow è un ologramma senza calore ed in particolare senza quel carisma oratorio per saper parlare al cuore degli elettori.
Questa XVII legislatura, nata dalla legge porcata elettorale che non hanno voluto cambiare, è il risultato di un fallimento annunciato per i “partitini”, ed la disgregazione dei vecchi tre partiti portanti il Pdl, Pd e la Lega ; per l’emorragia dei voti di “protesta” confluiti nel M5S; è destinata ad una breve durata.
Del problema Italia, ben poco importa tanto ai partiti che al movimento padronale G&C, un muro contro muro per tenere il punto di facciata ma non di sostanza ; sembra quasi che stiano giocando al tanto peggio – tanto meglio.
Sembra quasi una competizione per soddisfare il proprio ego personale, invece di proporre un programma che nessuno può rifiutare, ed i tempi sono facili da trovare per rialzarsi dalla crisi in cui stiamo sprofondando ; basterebbe fissare la priorità assoluta sui temi .
– Taglio sostanziale dei costi della politica e P.A.,
– L’abolizione del finanziamento pubblico dei partiti,
– Dimezzamento dei parlamentari, e l’adeguamento degli stipendi e delle indennità parlamentari alla media europea.
Seguire la riforma della legge elettorale e dulcis in fundo l’eliminazione di tutte le province.
Rifiutare questa bozza programmatica, commetterebbero un suicidio politico e movimentista, perché sarà ben difficile nelle prossime elezioni, prendere ancora in giro gli elettori che trarranno le loro conclusioni a chi non ha voluto pensare prima al paese ma solo ai suoi interessi.

OkNotizie

Media 4.50 su 5
Share


1 commento

No ping yet

  1. Max Miniati
    Max Miniati scrive:

    Breve e circoinciso…;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*