BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ago
30

Amenità di fine Agosto


quanto pare ci sono ancora influssi del solleone, questa estate è stata costellata da un teatrino politico che non ha pari negli ultimi lustri, le varie dichiarazioni rese alle varie interviste sono state strepitose, forse la migliore è stata quella di un ministro definendo la situazione attuale una “ribollita”.
In effetti, in questo quinqui partitismo (Pdl, Lega, PD, Idv e Udc), è il solito balletto in cerca di attori e comprimari, il monarca, non si sa bene come, ha rimesso in riga quellochecelaveva duro, tant’è che dopo le quintale di strame il povero Fini per lui è un “galantuomo”; bisogna pur tener conto che quelli della scissione d’AN si mettono per traverso, la maggioranza va a farsi benedire.
Dall’opposizione tra Veltroni e Bersani si scrivono tramite i quotidiani, in cerca di chissà quale toccasana per lo scompaginato PD, cercando di attirare consensi con queste fantomatiche primarie per dare spazio a tutti e non ai soliti noti messi motu proprio dai vari ras del partito.
Ma l’utopia è quella che se con le primarie vogliono riformare il porcellum (nota legge porcata Calderoliana), è la legge che va riformata profondamente e rapidamente, basta con le lottizzazioni di poltrone bipartisan, tanti illustri sconosciuti che solo per ordine di scuderia sono gli unti dal signore di turno.
Nel Pdl ormai regna sovrano il cesarismo, la voce unica al quale tutti debbono dare sussiego e pronta obbedienza, anche con qualche lieve problemino con la giustizia, hanno la paterna benedizione e copertura per restare dove sono.
Ma nel PD, essendo democratico, è un coro di dissonanze una elegia stonata di prime donne, ognuno vuol dire la sua e darsi la veste del salvatore dell’ormai agonizzante centrosinistra ; la ricerca spasmodica di trovare altre anime per rifondare o meglio ritentare di fa crescere quel povero “ulivo”.
L’unica cosa che li accomuna tutti è l’edonismo sfrenato, oltre che dividersi equamente la torta,vedi rimborsi elettorali per l’inezia di 286 milioni di euro, del resto gli interessa solo come poter strumentalizzare le masse degli elettori e garantirsi un posticino al sole
Al momento vediamo come andrà a finire la soap opera finiana, poi ci sarà il balletto Udc si Udc no, per andare in crescendo tra il Pd e l’Idv, di certo non avremo modo di annoiarci ; intanto ben 42 politici e tanti studiosi stanno “ponzando” per noi, è la battaglia per il ritorno all’uninominale, è il caso di dire che si stava meglio quando si stava peggio, cioè ai tempi della DC e del Pci.

Media 4.00 su 5


1 commento

No ping yet

  1. Avatar
    zio Tobia scrive:

    Questo agosto gli ha fatto proprio male, troppo sole a quelle poveri meningi asfittiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*