Autori Diversi

Dettagli sull'autore

Nome: Autori Diversi
Data di registrazione: 31 gennaio 2015

Ultimi post

  1. Dalla rete si legge di Enrico MENTANA — 13 luglio 2018
  2. Il reddito di cittadinanza è irrealizzabile, Di Maio dica la verità — 26 giugno 2018
  3. Dalla rete si legge di Enrico MENTANA — 25 giugno 2018
  4. Dalla rete si legge di Enrico MENTANA — 21 giugno 2018
  5. Dalla rete si legge di Enrico Mentana — 20 giugno 2018

Lista post dell'Autore

Lug
13

Dalla rete si legge di Enrico MENTANA

Tutti mi dicono: ma chi te lo fa fare, anche se poi all’esterno benedicono l’idea del giornale on line fatto con giornalisti giovani per essere letto e visto da giovani, quelli che non hanno mai letto un giornale (quasi tutti) e piluccano le notizie sui siti. Lo ripeto: me lo fa fare la coscienza di aver avuto la…



Giu
26

Il reddito di cittadinanza è irrealizzabile, Di Maio dica la verità

Sorgente: Il Ministro Di Maio dica la verità sul reddito di cittadinanza. La misura annunciata e propagandata da anni, grazie alla quale il Movimento 5 Stelle ha ottenuto vagonate di voti. Non ci nasconda le gigantesche difficoltà della sua attuazione. Continua a leggere …



Giu
25

Dalla rete si legge di Enrico MENTANA

La vera anomalia italiana non sta tanto nelle forti prese di posizione – comunque le si valuti nella sostanza- del nuovo governo politico italiano in politica internazionale e europea, quanto nel fatto che i due leader che le sostengono, polemizzando direttamente con i capi dell’Unione, non siano né premier né ministri degli esteri. Poi arrivano i vertici…



Giu
21

Dalla rete si legge di Enrico MENTANA

L’ultima volta che il Pd prima di oggi era stato all’opposizione (2008/2011) a cannoneggiare governo e maggioranza di allora erano i due quotidiani del partito, L’unità e Europa, e la tv Youdem. Sette anni dopo quelle testate non escono più, e quella televisione è spenta. Restano le loro iniziali a dar vita alla Fondazione EYU, che ha pensato…



Giu
20

Dalla rete si legge di Enrico Mentana

Vediamo di fare un discorso chiaro, almeno per chi ragiona con la sua testa. Adesso tutti fanno gli gnorri, e qualcuno in buona fede chiede retoricamente “Ma perché noi dobbiamo fare il censimento e i rom no?”. Non scherziamo. Tutti i cittadini italiani sono censiti, tracciati e registrati allo stato civile in quanto tali. Tutte le persone sul…



Giu
19

Dalla rete si legge di Enrico Mentana

Due tweet al veleno di Trump fanno vacillare l’Europa. Sono due colpi a freddo, di grande tempismo. Uno, più breve, dice: non vogliamo che capiti a noi quello che sta succedendo in Europa con gli immigrati. L’altro è il più duro: i tedeschi si stanno rivoltando contro la loro leadership mentre la questione migranti fa vacillare una coalizione…



Giu
16

Giobbe Covatta: Smettendo di chiederci il perché delle cose, siamo diventati razzisti 

«Ormai sembra quasi che essere buoni sia una cattiveria. Io non è che sono buono, sono solo uno che crede nella giustizia. Il caso Aquarius? Mi fa vergognare come un ladro.» Sorgente: Giobbe Covatta: Smettendo di chiederci il perché delle cose, siamo diventati razzisti – l’EspressoContinua a leggere …



Giu
09

Dalla rete si legge di Enrico MENTANA

Passare sotto il setaccio critico chi governa è un privilegio della libera informazione nelle democrazie. Solo in Italia può succedere che questo esercizio incontri contemporaneamente la rabbia dei fan di chi governa (“non vi rassegnate, quelli di prima non li trattavate così”) e quella dei fan degli sconfitti (“solo adesso li criticate, se lo aveste fatto…



Giu
06

Dalla rete si legge di Enrico MENTANA

Giudizio sintetico sul discorso di Conte. Molto sicuro di sé, autorevole, convincente sulle parti relative alla legalità e ai diritti dei cittadini. Chiaro sulle alleanze internazionali. Lacunoso in materia sociale e sui meccanismi di copertura. Inesplicabile silenzio sulla Fornero. Contraddittorio su elogio a no profit e volontariato e attacco alle Ong. Passaggio migliore, a mio avviso: “Le…



Mag
28

Dalla rete si legge Facebook di Antonio Menna

Comincia la strategia della Casaleggio per costruire a tavolino un leader. Lo hanno fatto con altri signorini nessuno, aggregati in laboratorio. La tecnica è sempre la stessa. Non c’è la notizia. La si crea. Non è più il racconto di una persona. Ma una recita permanente. Una messa in scena. Una finta. Io sono della vecchia guardia…