Massimiliano Miniati

Massimiliano Miniati

Dettagli sull'autore

Nome: Massimiliano Miniati
Data di registrazione: 26 luglio 2010

Ultimi post

  1. Uno scempio che pagheremo caro — 10 agosto 2017
  2. Chiuso per ferie — 25 luglio 2017
  3. E ora? — 30 giugno 2017
  4. Lezione di urbanistica al sindaco violinista — 16 giugno 2017
  5. Che è successo alla politica? — 15 giugno 2017

Post più commentati

  1. Chi è Mauro Pelella — 4 commenti
  2. Risvegli — 3 commenti
  3. Energia questa sconosciuta — 2 commenti
  4. Avete perso… Tutti!!! — 2 commenti
  5. Dopo il Presidente operaio il Presidente trombante… Finalmente!!! — 2 commenti

Lista post dell'Autore

Ago
10

Uno scempio che pagheremo caro

Una delle cose belle della storia è che la si può studiare, capire ed eventualmente evitare di ripetere i soliti errori. Cinque anni prima che Firenze diventasse capitale l’architetto (parola grossa) Poggi (che Dio lo stramaledica) penso bene di ricreare a Firenze una piccola Parigi eliminando tutte le mura per scimmiottare gli Champ-Elisè. Di quello scempio nessuno oggi…



Lug
25

Chiuso per ferie

Alla fine non resta che tirare giù la serranda. Che dire? Il non-governo è arrivato a Settembre per la riscossione del tanto ambito vitalizio con la complicità di tutti. Poi si scanneranno per esigenze di facciata pre elettorali, ma intanto un orda di abusivi si intascherà la tanto agognata pensione pur non avendo fatto niente, nulla se non…



Giu
30

E ora?

Finite queste elezioni per tanti comuni italiani, adesso è giunta l’ora di fare qualche conto e considerazione, e di capire quali ripercussioni potranno avere (sempre ammesso che si vada a votare) sulle prossime elezioni. Mat-teoria ha ripreso la sua ennesima scoppola politica confermando che il soprannome il Bomba inizia a manifestarsi in tutta la sua verità. C’è ancora…



Giu
16

Lezione di urbanistica al sindaco violinista

E’ di questi giorni l’uscita del sindaco di Firenze Nardella in merito alla sua ricetta di risolvere il problema del traffico in città: macchine a casa e utilizzo della tramvia. Bene, sicuramente il sindaco musicista conoscerà bene la chiave di violino oppure quella di basso, ma di traffico e urbanistica ne conosce molto, ma molto poco. Una piccola…



Giu
15

Che è successo alla politica?

Che è successo alla politica? Ancora una volta le recenti elezioni hanno mostrato un volto politico diverso da quello che ci si poteva aspettare. Tranne ancora i “creduloni” di sinistra (l’Aquila ne è un esempio) c’è stato uno spostamento dell’asse voto-di-protesta che ha migrato voti verso “un certo” centro destra. Un risultato imprevedibile sinceramente ma evidentemente frutto di…



Giu
13

Ovvia si sono (quasi) svegliati anche i giornali

Titolo di un quotidiano fiorentino di Sabato: “Basta traffico!”. La domanda che sorge spontanea è: ma dove siete stati fino ad oggi cari giornalisti? Il traffico a Firenze è sempre stato un problema specialmente nelle giornate piovose. Poi con l’avvento del treno in città ed i relativi lavori iniziati nel lontano 2002 la questione si è fatta molto…



Mag
31

Il Marchese del Grillo versione americana

E’ indubbio che Donald Trump ha portato un pò di movimento nelle politiche internazionali di tutto il mondo. In fondo è il presidente dello stato, nazione più potente dell’intero pianeta (all’incirca). Sulle politiche americane è stato scritto e detto di tutto e non è questa l’intenzione del post stabilirne la “bontà” o meno. Prima di lui con l’abbronzato…



Mag
29

Fiorentini beoti e creduloni

Della città che ha dato i natali a Lorenzo il Magnifico e a tutta una pletora di artisti che l’hanno resa grande non è rimasto un gran che se non un popolo vuoto sia nella testa che nei contenuti. La Fallaci si vantava di essere fiorentina e non italiana e per tanti anni quando rientravo nella mia piccola…



Mag
25

22+15+3+54……

Post che avrei dovuto scrivere nella mia pagina politica, magari stando attento a qualche termine, ma che invece scrivo di pancia perchè sono un padre di 2 figli che potevano essere benissimo al concerto di Manchester l’altra sera. Quanti numeri ancora bisogna aggiungere a quella macabra somma titolo del post per capire che siamo in guerra? Una guerra…



Mag
17

Radici 2.0

Vi ricordate Radici? Una bellissima serie che narrava la storia delle deportazioni africane verso il nuovo continente americano. Tralasciando tutte le vicende, la deportazione aveva lo scopo di fornire mano d’opera ai nuovi Stati appena formatesi, utilizzando le persone come moderni schiavi al soldo dei signori locali. Venendo ai giorni nostri le cronache narrano di una nuova deportazione…