Marazico

Marazico

Dettagli sull'autore

Nome: Andrea Reali
Data di registrazione: 15 giugno 2016
URL: http://www.marazico.it

Ultimi post

  1. La cultura der lamento — 14 novembre 2018
  2. La casetta — 13 novembre 2018
  3. Il Travaso  — 8 novembre 2018
  4. Quanno che ho preso foco — 7 novembre 2018
  5. San Lorenzo — 29 ottobre 2018

Lista post dell'Autore

Nov
14

La cultura der lamento

Dovunque me rigiro, ogni momento, pe’ strada, sulla metro, sul lavoro, è tutto quanto un unico lamento d’anime solitarie oppure in coro. È sempre ‘n altro a rendeli infelici e a faje fa’ ‘na vita che è ‘n inferno. Vedono intorno solo dei nemici: er capo, chi governa, er Padreterno. Avessi mai sentito quarcheduno che avesse mai…



Nov
13

La casetta

‘N’amico mio c’ha ‘na casetta fori che più che gioie assai je dà dolori. Tra impicci e tasse è dura a mantenella, ma nun la vole venne perché è bella e pure perché ha sempre l’intenzione d’annacce a vive quanno va in pensione. L’altra matina ha inteso che la Chiesa deve paga’ ‘na cifra d’aretrati e che…



Nov
08

Il Travaso 

A questo punto non ci resta che sperare nel Travaso. Non mi riferisco al travaso di bile dei poteri smorti contro il governo gialloverde. Ma al travaso di Sorgente: Il Travaso – Marcello VenezianiContinua a leggere …



Nov
07

Quanno che ho preso foco

Ormai so’ ‘na carcassa puzzolente abbandonato dentro a ‘n capannone. Attorno a me qui è tutto fatiscente, gomme, ferraja e cacca de piccione. Dentro de me ce stava tanta gente quanno che ho preso foco giù ar Tritone. Fortuna che nun è successo niente, che nun ha fatto morti l’esplosione. Pare che ‘na ragazza s’è ustionata, chissà…



Ott
29

San Lorenzo

Spartaco ha ormai passato l’ottantina però je piace ancora d’anna’ a zonzo quanno cor cane esce la matina intorno a casa sua, lì a San Lorenzo. Ai tempi de Togliatti e de Pajetta s’innamorò della bandiera rossa. Coi modi spicci e la parlata schietta, spera nella vittoria e la riscossa e se commove pieno d’emozione quanno…



Ott
24

Le scuse

A volte, nella foga del discorso, dico parole senza daje peso. Poi ce ripenso e preso dal rimorso vo’ a chiede scusa a chi se sente offeso. Chi fà sarcasmo su ‘na malattia, su ‘n limite o ‘na disabilità, dimostra d’ave’ scarsa fantasia e ancora meno sensibilità. Certe parole ponno da’ dolore. E nun…



Ott
20

Io leggo perché…

Io leggo perché un libro è come ‘n viaggio che fai dentro ar cervello e dentro ar core. Senza paga’ bijetto né pedaggio, poi gira’ tutto er monno in un par d’ore. Io leggo perché senza la cultura so’ schiavo de chi imbroja le persone e nun m’accorgo se è ‘na fregatura quanno che parla alla televisione…



Ott
19

La pace fiscale

Paga’ le tasse è cosa bona e giusta, ma a me le pijano tutte dalla busta. Nun posso fa’ la guera e ‘n so’ capace, ma assai me piacerebbe fa’ ‘sta pace.



Ott
17

Il fiume di metallo

Mauro che non l’ha detto alla famiglia è uscito all’alba senza far rumore. Saluta il cameriere che sbadiglia gira il caffè e non conta più le ore. La fila che faceva ogni mattina dalla Salaria fino all’Ardeatina adesso è solo un fiume che l’aspetta e che lo inghiotte piano, senza fretta. A cinquant’anni ha perso il suo lavoro…



Ott
15

Er coraggio de ‘na donna

Se vedo questa donna, lo confesso, me sento un po’ a disagio e ve lo spiego: mi viene da pensare a quanto spesso invece di combattere mi piego. A quante volte pe’ scansa’ rotture ho detto dentro me: – Famme sta zitto… – A quando, sopraffatto da paure, ho scelto apposta d’evita’ er conflitto. C’ha più coraggio lei…