BLOG : La voce di quasi tutti
Openpolis

Openpolis

Dettagli sull'autore

Nome: Openpolis
Data di registrazione: 12 Marzo 2017
URL: http://www.openpolis.it/

Ultimi post

  1. Richieste Foia ai ministeri, ancora troppe lacune  — 7 Luglio 2020
  2. Che cos’è l’Agcom, autorità per le garanzie nelle comunicazioni   — 6 Luglio 2020
  3. Quanto si deve preoccupare il governo al senato   — 3 Luglio 2020
  4. Quanto si deve preoccupare il governo al senato   — 1 Luglio 2020
  5. Gli effetti delle quote rosa sulle nomine delle aziende di stato   — 30 Giugno 2020

Lista post dell'Autore

Lug
07

Richieste Foia ai ministeri, ancora troppe lacune 

Appuntamento con l’Osservatorio Foia di openpolis. Dall’evoluzione normativa della materia, alla sua applicazione nella giurisprudenza. Ma anche i dati del fenomeno, tra richieste e risposte, e il racconto di best practice: come sono stati utilizzati i dati per investigazioni di interesse pubblico. Continua a leggere …



Lug
06

Che cos’è l’Agcom, autorità per le garanzie nelle comunicazioni  

Da tempo in Italia sono operative le autorità amministrative indipendenti. Si tratta di enti disciplinati dalla legge che godono di autonomia sia dal punto di vista amministrativo che finanziario Sorgente: Che cos’è l’Agcom, autorità per le garanzie nelle comunicazioni – OpenpolisContinua a leggere …



Lug
03

Quanto si deve preoccupare il governo al senato  

Due parametri in particolare possono aiutare per testare lo stato di salute di una maggioranza parlamentare: i cambi di gruppo e i voti di fiducia. Negli ultimi mesi, ma soprattutto nelle ultime settimane, è ripreso il valzer parlamentare Continua a leggere …



Lug
01

Quanto si deve preoccupare il governo al senato  

Due parametri in particolare possono aiutare per testare lo stato di salute di una maggioranza parlamentare: i cambi di gruppo e i voti di fiducia. Negli ultimi mesi, ma soprattutto nelle ultime settimane, è ripreso il valzer parlamentare Continua a leggere …



Giu
30

Gli effetti delle quote rosa sulle nomine delle aziende di stato  

A maggio sono stati nominati i nuovi consigli di amministrazione delle principali società partecipate dallo stato: Enel, Poste Italiane, Leonardo, Enav, Eni e Banca Monte dei Paschi di Siena (Banca Mps). Per queste ultime due è stato nominato anche il collegio sindacale. Continua a leggere …



Giu
24

Taglio dei parlamentari, ci siamo dimenticati dei correttivi  

Dopo un voto di fiducia travagliato, il governo ha ottenuto l’approvazione dell’aula sul decreto elezioni. A settembre si dovrebbe tenere il referendum confermativo sul taglio dei parlamentari. Un provvedimento che è stato alla base dell’accordo di governo tra Movimento 5 stelle e centrosinistra. Continua a leggere …



Giu
23

Sono 220 i comuni attualmente sciolti in Italia  

Da metà maggio scorso sono stati sciolti 5 comuni. In due casi, Bonavigo (Verona) e Lesina (Foggia) per le dimissioni della maggioranza dei consiglieri. Negli altri per la decadenza del sindaco seguita alla sua elezione ad altra carica (il sindaco di Albettone, in provincia di Vicenza, è stato eletto consigliere regionale), o per il decesso del primo cittadino (Castelletto D’Erro, Saviano)… Continua a leggere …



Giu
20

Coronavirus, l’elenco completo degli atti  

La gestione della pandemia sta passando per le mani di numerose istituzioni. Una mappa molto complessa da ricostruire in cui ogni giorno vengono prese decisioni importanti: sia legislative che amministrative. Continua a leggere …



Giu
17

L’attuazione dei decreti Covid19, una lunga e contorta strada 

In queste settimane camera e senato sono impegnate nella conversione in legge dei numerosi decreti approvati dal governo per affrontare l’emergenza Coronavirus. Un lavoro complesso, che sta portando ad un ricorrente utilizzo della fiducia per velocizzare il processo. Continua a leggere …



Giu
16

È tempo di correggere lo spazzacorrotti  

azzacorrotti Per anni il tema delle fondazioni politiche e dei think tank è stato ignorato dalla nostra classe politica. Per la prima volta in questa legislatura si è intervenuti. Il testo, fortemente voluto dal Movimento 5 stelle e dal ministro della giustizia Bonafede, ha tentato di normare una materia molto complessa. Continua a leggere …