«

»

Lug
18

« Borat italico »

L


a rete è in piena ebollizione, dopo il lungo discorso del povero Alfano, che come è giusto le colpe sono degli altri che hanno agito a sua insaputa ; tra i tanti messaggi Twitter e di Facebook quello più calzante è il tweet di Francesco Storace che ieri ha twittato : “Ad Alfano succede come a Fini. leader di partito, vicepremier e ministro, si perde il controllo di tutto e al Viminale 24 ore sono poche”. borat_alfano Adesso si sta assistendo alla ridda d’ipotesi e dichiarazioni contrastanti tra loro, gli organ house, di un amico del dittatore kazako, dipingono come pericoloso e latitante il marito della Mukhtar Ablyazov , rendendo noto che per informazione, che il kazako Ablyazov per UK non è più un rifugiato politico:è un latitante dalla giustizia inglese( http://t.co/mJrMcBTX9F).
Una vera spy story, che riempirà per molto tempo, i media tanto nostrani che esteri ; ma della quale, quello che sarà certo, voleranno gli stracci ed al momento la verità è molto fumosa e discordante tra le parti.
Ma oltre alla risibile giustificazione del non essere a conoscenza, il fatto più grave è quello dell’intervenuto del presidente della commissione diritti umani del Senato, Luigi Manconi. Dichiarando : «Abbiamo avuto sudditanza psicologica nei confronti di uno Stato dove i diritti umani non godono di grandissima salute».
Al che, mi fa venire in mente, un certo baciamano ampiamente pubblicizzato dai media nostrani ed internazionali ; come se due ministeri interessati fossero in altre faccende affaccendati, quindi non potevano seguire l’evento.
Vedremo il seguito del redde rationem del governo, nel frattempo non mancano commenti sarcastici, giusto un per sorridere, da Twitter scrive Carlo Vighi : “Alfano è un buon delfino nulla più, sotto un profilo politico ha lo spessore di un foglio di carta velina e la credibilità di un apprendista”.

Media 4.67 su 5


1 commento

No ping yet

  1. Attilio Cece scrive:

    por sciatell: l’è un po’ scemu ma l’è insci bon….
    della serie “come una scorreggia: si sente che c’è solo quando puzza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*