BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Mar
23

« Bulimia mediatica e catodica »


Ormai gli emuli di B impazzano su i media e le reti televisive, saltellando tra un articolo, intervista, comparsata nei talk show ; ogni mezzo è utile per far sapere ch’esistono; ma a volte scadono in espressioni poco consone, o atteggiamenti di dubbio gusto. Tra i tanti lo scontro tra ‘Ciccio Bello’ (Rutelli) e la giornalista Lucia Annunziata nella trasmissione «In mezz’ ora», su RaiTre, perdendo la pazienza ha profferito : «Mo’ basta, non mi rompete le palle! Non ho preso un centesimo», rincarando poi la dose : «Non mi tratti come una deficiente, già mi trattano così moltissime persone, a cominciare da Sabina Guzzanti».
E’ pur vero che a volte i giornalisti stuzzichino qualche nervo scoperto, ma perdere l’aplomb scadendo in esternazioni discutibili, non depone certo a favore dell’immagine politica.
Altra gaffe di cattivo gusto, ce l’ha regalata il segretario del Pdci Diliberto, con quella foto che lo ritrae con una manifestante che indossa una t-shirt con lo slogan “La Fornero al cimitero”, al tentativo di giustificarsi alla scajolana maniera “a sua insaputa” ; la rete non l’ha perdonato postando le riprese sui social network, da Fb a Twitter, dal quale s’evince ben altra verità.
Poi ce ne sarebbe una sequela, ma a quanto pare c’è una fase d’anoressia da parte dello sputacchiante e rutteggiante che non si vede tanto in giro ; come pure il suo compagno di merende B con i suoi sorrisi in cinemascope, fard spalmato con la cazzuola ed il tasso sempre più spelacchiato.
In compenso dopo una prima fase sobria, il governo tecnico non ci fa sentire soli, ce lo ritroviamo a piè sospinto in ogni dove, edulcorando le mazzate che sta distribuendo ; di questo passo torneremo al baratto ed ai trasporti ippotrainati, riportandoci all’uso della carbonella e delle candele di sego.

OkNotizie

Media 4.50 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*