«

»

Giu
19

Bunga bunga vs Decamerone


Premetto, sarò volgare. Già ho scritto su questo blog le scorribande dei sinistri verso i paesi dell’est con la scusa di nuove inoculazioni politiche, e tutto questo accadeva diversi anni fa, prima dell’arrivo del presidente trombante Berlusconi. Ma si sa, tira più un pelo di gnocca che una coppia di buoi, quindi in realtà nessuno ha mai smesso di trombare. Certo Silvio Berlusconi con le sue cene di Arcore e Villa Cetosa ha veramente aperto una nouvelle vague, ma come ho già detto non è stato il primo. Eppure lo scandalo del bunga bunga sembrava aver suscitato, negli animi puri della sinistra, nuove indignazioni per affossare il Cavaliere. Firenze allora, capitanata dal Renzi-sconi-Fonzie ha deciso che noi si tromba più che ad Arcore, e non solo un politico, ma una classe dirigente intera. D’altronde il Boccaccio aveva già ampiamente desctritto le folli notti fiorentine, ma dato che non siamo secondi a nessuno, figuriamoci all’acerrimo nemico. Caro Silvio qui a Firenze si tromba, e parecchio!!! Pensando a questo però, un brivido ci percorre la schiena ed ha la faccia della Bocassini, la quale si presenterà alle porte di Palazzio Vecchio per indagare sui presunti coiti illeciti. Oppure tutto questo sarà un nuovo biglietto da visita per il giovane-simpatico-sindaco, ora anche trombante? Chissà… nell’attesa comunque Firenze si gode questo sprazzo di città bordedllo dove il politico, utilizzando il mezzo di comunicazione fornito dal comune, riusciva ad organizzare festini e pigiama party. Ah, se avessi accettato l’offerta del PD all’epoca: a quest’ora anche io potevo sollazzarmi con giovane fanciulle invece dei rigigogoli che mi passano per le mani tutti i giorni. Ho veramente sbagliato tutto, ma sono sempre in tempo a rifarmi, in fondo alla corte di Renzi ci posso sempre andare, magari mi faccio raccomandare dal mio amico Rocco… di Rifredi….Mi raccomando però: usate il preservativo!!!

Media 3.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*