«

»

Dic
24

Buon Santo (ma triste) Natale


Innanzi tutto Buon Santo Natale! Santo come le nostre tradizioni cattoliche e cristiane. Santo, perchè in questa terra da migliaia di anni si raffigurano i Santi, le Madonne, i Cristi morti e risorti, gli angeli, la Creazione che è poi diventata un icona mondiale. Santo come le nostre chiese, le nostre cattedrali che ci sono state donate dalla storia e che sono giunte intatte sino ai giorni nostri. Eppure oggi sembra che a qualcuno tutto questo dia fastidio. Quest’eredità ingombrante di un passato che oggi non è più attuale, questo passato da cancellare fino a preferirgli nuove forme di religiosità, soffocandolo con provvedimenti stupidi, come il levare dai testi natalizi frasi “offensive” per altri, o peggio abolire quel crocifisso che è espressione del sacrificio dell’uomo. Vorrei fosse un Buon Santo Natale, ma non lo sarà… Forse per me si (forse), ma non lo sarà per chi ha perso il lavoro, per chi ha chiuso un’azienda, per chi non può permettersi un regalo ai figli, per chi entra in casa con lo sguardo perso nel vuoto per l’incertezza del domani, per chi ha studiato e si vede costretto ad emigrare lontano dalla propria terra per cercare di avere un futuro migliore. Buon Santo Natale a Firenze, ai monumenti, alle chiese, alle opere d’arte, a chi nel passato ha reso grande questa piccola città. Vorrei poter augurare un Santo Natale anche ai miei concittadini e connazionali ma …. non riesco a farlo. Non posso credere che a quasi tutti (o almeno una buona fetta) tutto vada bene così. Il sindaco Renzi ha appena dichiarato di rivolersi candidare per Firenze, perchè già sa che la corsa sarà ancora più facile rispetto al 2009. Come può un popolo riappoggiare un non sindaco che ha usato la città per i suoi scopi personali e non per il bene della popolazione? Come può un popolo intero permettere ad uno sparuto gruppo di persone di rovinare questo fantastico paese che è l’Italia? Pensare questo anche a Natale? Certo!! Perchè dopo Natale c’è l’Epifania che tutte le feste si porta via e si ritorna nell’oscurità, sicuramente in condizioni peggiori perchè abbiamo speso tanto per rendere magica questa ricorrenza. Il mio Buon Natale va a tutti voi che alla mattina del 25 Dicembre guardiate negli occhi i vostri figli, le vostre mogli, i vostri cari con la speranza di regalargli un futuro migliore di questo. Personalmente ringrazio tutti voi che in questi 5 anni vi siete affacciati in questo modestissimo blog con la speranza di proseguire per altrettanti anni, in una città migliore degna della sua storia.

Media 4.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*