BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Mag
17

Canile Ventimiglia Volontari – COMUNICATO STAMPA 17 MAGGIO 2013


Come è noto il 28 febbraio u.s. i cani che si trovavano al canile di Peglia sono stati trasferiti. Ciò è avvenuto in seguito al Bando Europeo indetto dal Comune di Ventimiglia, senza un giustificato motivo. Durante il trasferimento dei cani i volontari ed i dipendenti, che ora sono disoccupati, si sono opposti allo spostamento di ben 63 cani in quanto in parte anziani, malaticci o con problemi caratteriali. Questo gesto, che fa onore alla nostra Associazione, ha però creato non pochi problemi. I 18 Comuni convenzionati fino al 28 febbraio scorso con la Lega per la Gestione del Canile ora non versano più un centesimo per la loro custodia, mantenimento, spese Veterinarie, medicine e spese generali. L’avere trattenuto al Canile di Peglia 63 cani, di fatto la Lega del Cane fa risparmiare ai Comuni ben oltre 90.000 euro annui. La Lega del cane oltre a quanto sopra, deve anche pensare alle spese di mantenimento dei gatti. Mentre a fine febbraio i felini presenti al canile erano poco più di 80, ora ne sono presenti un centinaio. Ciò è la conseguenza del fatto che persone irresponsabili lasciano davanti al canile scatoloni con all’interno cuccioli di gatti. Questo gesto comporta ai volontari ed alla Lega del Cane un notevole sforzo gestionale e finanziario. Tutto ciò è anche una conseguenza del fatto che è stata sospesa la campagna di sterilizzazione delle gatte randagie, in quanto il distretto Sociosanitario di Ventimiglia, come risulta da documenti della Regione Liguria ha depositato in ritardo presso l’Ufficio Protocollo la domanda
di finanziamento annuale e pertanto sono venuti a mancare i fondi necessari per effettuare la sterilizzazione. Solo in questi giorni pare che si stia muovendo qualcosa in tal senso. Comunque è opportuno che le gattare ed i gattari si rivolgano agli Ufficio del Distretto Sociosanitario del Comune di Ventimiglia per ottenere precisazioni in merito. La Lega ringrazia tutti gli amici, gli ex dipendenti, i soci ed i Cittadini che con la loro presenza e con un notevole sforzo finanziario permettono alla nostra Associazione di portare avanti con impegno tutta l’attività necessari ad il mantenimento e custodia dei cani ed i gatti che si trovano al canile. Naturalmente questa campagna di solidarietà deve continuare ed in modo particolare viene lanciato un appello perché gli oltre 100 gatti possano trovare una famiglia che li adotti, portando felicità all’interno dell’ambienti famigliare. Viene inoltre sottolineato la necessità, qualora non sia possibile l’adozione nella propria casa di un cane od un gatto, provvedere presso il canile ad adottare a distanza uno di questi animali in modo di garantire ad essi un futuro sicuro.

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*