Dic
20

Il testamento di Spelacchio

Stavo felice nella mia foresta dove ero nato e dove ero cresciuto, fino a quel giorno che è venuto in testa a qualche fottutissimo cornuto di scegliermi fra tanti per Natale e trasportarmi nella Capitale. Di forza le radici m’han strappato ed alla morte m’hanno condannato. Pure se poco son sopravvissuto perdendo a mano a mano la mia…



Dic
15

La Vela de Tor Vergata

In mezzo alla campagna, a Tor Vergata, ce stà ‘na gigantesca ragnatela alta settanta metri, abbandonata, che tutti quanti chiameno “La Vela”. L’hanno pensata ai tempi de Veltroni, doveva fa’ da tetto a ‘na piscina, è già costata un sacco de milioni ma adesso arrugginisce e va in rovina. Co’ tutti quei quatrini sperperati pe’ quello…



Dic
14

IL LARICE PIANGENTE…

Ieri giornata ventosa. La povera conifera trentina giunta a Roma peggio che moribonda e rispondente al nome di Spelacchio ha subito assai. Guardate in che condizioni versava oggi. Paolo Ferrara e gli altri imbarazzanti ultras casaleggiani dovranno andare con la super attack ad appiccicare gli aghi raccogliendoli a Piazza Venezia. Siamo facili profeti? Spelacchietto il giorno della vigilia resterà…



Dic
04

Er Colosseo

M’hanno dipinto incliti pittori, ho fatto scrive rime a li poeti, ho visto ammazza’ gente e nasce amori ho dato albergo a troje e prosseneti. Ho visto processioni appresso a ‘n cero quando so’ diventato ‘n cimitero. Ho visto cose orribili e stupende, omini fatti a pezzi e maciullati, umili schiavi diventa’ leggende o maledi’ la madre e…



Nov
23

Erano una famiglia normale… Poi hanno deciso di vivere a Roma

Continua a leggere …



Nov
20

Abitare i territori metropolitani 

In una città come Roma, ferita e umiliata sempre più dalle vicende giudiziarie e dalla sua rappresentanza politica, aggredita ogni giorno dai signori del cemento e dal business del turismo di massa, è forte il bisogno di guardare le cose da punti di vista diversi. Continua a leggere …



Nov
17

Sete di una città diversa  

A prima vista può sembrare soltanto un gesto inutile, ma la chiusura dei nasoni – le tradizionali fontanelle pubbliche di Roma – è invece molto di più. È un atto grave e pericoloso, che dimostra la strutturale inadeguatezza della politica Continua a leggere …



Set
14

Il meglio dell’asilo Mariuccia

Continua a leggere …



Lug
25

SE LA MAFIA CAMBIA I SUOI MODI DI OPERARE

Gravava una sorta di grande cupola mafiosa sulla città di Roma tutta, specialmente sugli affari del Campidoglio, anche quelli più delicati e importanti e una corruzione diffusa tra le stesse forze politiche e gli amministratori di destra e di sinistra Continua a leggere …



Lug
11

Open fontanelle  

Acea e Comune di Roma stanno chiudendo le fontanelle di Roma. Una scelta odiosa e stupida che non fa risparmiare acqua, le perdite riguardano la rete obsoleta, ma impedisce l’accesso a 10 mila senza dimora. Articolo di ReterContinua a leggere …



Pagina 1 di 712345...Ultima »