BLOG : La voce di quasi tutti

Mag
13

Lo Sblocca Cantieri è un mostro giuridico. E non risolverà i ritardi italiani  

Un vero e proprio bignami del perfetto devastatore di territorio e di legalità. Nel Paese c’è un disperato bisogno di cantieri aperti e funzionanti per costruire il futuro. Eppure al governo c’è chi preferisce, per le scuole, pensare ai grembiuli anziché ai tetti che crollano Continua a leggere . . .



Apr
06

L’Ocse e i nostri eterni problemi. Indagine sulla crisi economica italiana  

L’Ocse raccomanda, soprattutto, di porre mano alle riforme istituzionali, economiche e sociali, che sono state ormai dibattute negli ultimi anni. Ovvero: semplificazione dura e immediata dell’esecutivo, forse anche un monocameralismo, Continua a leggere . . .Continua a leggere …



Apr
06

L’Italia è sestultima al mondo per crescita. È il fallimento del “governo del cambiamento”.

Sembra passato un secolo dal settembre scorso, quando il vicepremier Di Maio affermava che il reddito di cittadinanza aveva “abolito la povertà”. Prima di vedere qualcosa di concreto abbiamo dovuto sopportare le dichiarazioni della squadra di governo Continua a leggere . . .Continua a leggere …



Apr
04

Le brutte notizie dell’Ocse e lo stallo, tutto politico, dell’Italia  

L’incognita più rilevante è quella del mercato. Come reagirà, quando i contorni della situazione italiana diverranno più nitidi? L’esperienza passata, quella del 2011, può fornire un possibile schema interpretativo. Anche se i fondamentali di allora non erano quelli di oggi Sorgente: Le brutte notizie dell’Ocse e lo stallo, tutto politico, dell’Italia – Formiche.netContinua a leggere …



Apr
02

Perché sui conti il governo non può più galleggiare  

Difficile non concordare con Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria, quando, ha invitato il governo, durante l’intervista con Lucia Annunziata, a “darsi una mossa”. Dopo i dati disastrosi, evidenziati da ultimo dal Centro studi della sua organizzazione Continua a leggere . . .Continua a leggere …



Mar
30

La vendetta della realtà: ora a Salvini e Di Maio tocca salvare l’Italia dai disastri che hanno combinato

Il rapporto del Centro Studi di Confindustria non lascia spazio a nessun tipo di speranza. Chiunque farà la manovra 2020, quella da presentare a ottobre 2019 dovrà far crescere il deficit fino al 3,5%, o aumentare l’Iva fino al 25% o tagliare la spesa pubblica per 35 miliardi Sorgente: La vendetta della realtà: ora a Salvini e Di Maio tocca salvareContinua a leggere …



Mar
29

Confindustria lancia l’allarme: ‘Italia ferma, azzerata la stima del Pil per il 2019’ – Economia – ANSA

‘Il Centro studi di Confindustria vede una “Italia ferma” e azzera le previsioni per il Pil 2019 (già ribassate a ottobre al +0,9%). Pesano anche “una manovra di bilancio poco orientata alla crescita”, “l’aumento del premio di rischio che gli investitori chiedono” sui titoli pubblici italiani, “il progressivo crollo della fiducia delle imprese” rilevato “da marzo, dalle elezioni in poi”. E… Continua a leggere …



Mar
29

Crescita zero. Il monito del Centro studi di Confindustria, in vista di possibili ulteriori disastri  

Per il 2019 le ipotesi del Centro studi parlano di una crescita zero. Encefalogramma piatto, come purtroppo emerge da tante altre previsioni di organismi interni ed internazionali. Un po’ meglio dovrebbe andare nel 2020. Sorgente: Crescita zero. Il monito del Centro studi di Confindustria, in vista di possibili ulteriori disastri – Formiche.netContinua a leggere …



Dic
20

Umanesimo 4.0 e innovazione sociale  

Per correggere gli effetti negativi dell’economia dell’innovazione serve l’innovazione sociale. Infatti, è evidente che per realizzare il potenziale positivo della rivoluzione tecnologica in atto, accanto alla parola innovazione ci vuole necessariamente, e urgentemente, la parola sociale Continua a leggere …



Nov
22

Debito aggregato e avanzo primario. Vi racconto due balle all’italiana 

Un Paese che non ha fatto riforme necessarie, che ha un sistema formativo incapace di generare quel che serve alla produzione, la peggiore giustizia d’Europa, la più alta spesa pensionistica e via elencando, si sta incaponendo a sostenere che facendo più deficit riuscirà a crescere di più, quando l’evidenza dei fatti dimostra l’esatto contrario Continua a leggere …



Pagina 1 di 512345