BLOG : La voce di quasi tutti

Feb
01

Il peacekeeper

C’è chi politico nasce e chi lo diventa: il nuovo presidente della Repubblica lo è diventato, per orgoglio e per amore, quando nel 1980 la mafia gli uccise il fratello. Era Piersanti, in famiglia, il movimentista: Sergio, che pure a casa aveva respirato la stessa aria, alle schede elettorali preferiva i libri e ai seggi le cattedre. Poi –…



Gen
31

SERGIO MATTARELLA È IL DODICESIMO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

mattarella sergio




Gen
30

Silvio stai sereno di Ennio Simeone

ORA DI PUNTA Matteo Renzi è uno che gioca solo per vincere. Anche quando perde. Fece così nel 2012 dopo le primarie del centrosinistra: le perse contro Bersani, fece uno splendido discorso per ammettere la sconfitta, ma il giorno…



Gen
30

« Zibidi Zibidè il nuovo presidente non c’è »

B ello scherzo da prete a fatto il cittino al vegliardo d’Arcore, mentre stavano ancora disquisendo sul nominativo, il PD in blocco con una peana mai vista ha avallato il nominativo di Sergio Mattarella. Politico di…



Gen
29

Come si elegge il Presidente della Repubblica italiana?

Continua a leggere …



Gen
29

« Alla fiera del Colle »

C ontinua sempre più faceta, la scelta di nomi probabili ed improbabili per il colle, dal cappello i cofondatori del M5S hanno tirato fuori ben dieci nomi che saranno sottoposti al voto degli iscritti del blog…



Gen
28

« Imprenditori & comici che fanno politica »

D ue cofondatori di un movimento, manovratori degli eletti alla Camera e Senato, con il potere d’espellere chiunque s’azzardi a non seguire i loro dettami, viste che le defezione stanno diventando emorragiche ; per…



Gen
26

« Il suk per la poltrona del Quirinale »

P er il successore di Giorgio Napolitano, ormai siamo nella ridda delle ipotesi più strampalate con nominativi variegati degni della compagnia dell’arte ; quel che più intriga è la ricerca di un mero esecutore, che stia…



Nov
26

Elezioni, Crozza-Renzi e la vanveracrazia

”La democrazia è un vecchio concetto”. Maurizio Crozza nei panni del premier Renzi commenta il risultato delle recenti elezioni in Emilia Romagna e Calabria, rimpiazzando il ”voto elettorale” con il ”vuoto eccezionale”. La copertina di ”diMartedì”, condotto da Giovanni Floris su La7.it



Nov
25

La guerra dello share

Alle 9.54 di ieri mattina, dal profilo Twitter di Angelino Alfano, il dottor Jeckill spiegava che il Centrodestra diviso aveva regalato la Calabria al Centrosinistra. Nove minuti dopo, dal medesimo account e sullo stesso social network, mister Hyde commentava il voto in Emilia Romagna: lì era stata colpa dell’alleanza con la Lega, che si era mangiata Forza Italia. Divisi…