Mar
15

I poveri snobbano il reddito di cittadinanza: “Non conviene, meglio continuare a lavorare in nero”  

C’è una parte dell’Italia povera che, pur avendo i requisiti, non richiederà il reddito di cittadinanza. Lo confermano dai Caf: tanti lavoratori in nero, dopo un’analisi costi-benefici, preferiscono restare nell’ombra anziché accendere la luce del Fisco Continua a leggere . . .Continua a leggere …



Mar
07

Con il reddito di cittadinanza aumenterà la  disoccupazione 

“Un conto sono le politiche di assistenza e altro sono le politiche attive del lavoro, aver mischiato le due cose ha generato solo confusione”. Conversazione con Alessandro Ramazza, presidente di Assolavoro su reddito di cittadinanza, salario minimo e decreto dignità Continua a leggere . . .Continua a leggere …



Gen
31

È tempo di un nuovo patto imprese-lavoratori. Il commento di Panucci 

Parla il direttore generale di Confindustria, all’indomani dell’appello di Vincenzo Boccia a rafforzare la cooperazione con le sigle nel nome dello sviluppo e della crescita. Lavoratori e produttori stanno maturando una sensibilità comune Continua a leggere …



Gen
11

Donne e trentenni, nessuna buona notizia dal Decreto Dignità  

Il mercato del lavoro italiano non brinda alla stretta sui contratti a termine. Gli ultimi dati Istat di novembre 2018, i primi dalla fine del periodo transitorio, fotografano una situazione sostanzialmente ferma. Ma cala l’occupazione tra le donne e la fascia di mezzo dei trentenni Continua a leggere …



Ott
19

La vita dello stagista perenne non ha dignità. Eppure l’accettiamo.

Sorgente: Nel nostro Paese, il tasso di disoccupazione giovanile è il doppio rispetto alla media europea, e, chiaramente, i settori nei quali intervenire sono tanti. Lo stage curriculare, che si differenzia da quello extracurriculare post-studi, può essere un mezzo adatto per combattere lo skills mismat chContinua a leggere …



Set
30

Occupazione

Sull’occupazione in Italia arriva il solito balletto di cifre. Unica certezza: il lavoro retribuito decentemente è sempre di più un sogno irrealizzabile. Da destra a sinistra non s’è fatto altro che rendere precario il lavoro fisso, che con la sua sicurezza permetteva agli italiani di metter su famiglia e comprare una casa.… Continua a leggere …



Gen
25

Quanto lavorano gli italiani? Meno di tutti gli altri europei

Un popolo di santi, poeti e navigatori ma non di lavoratori. Se infatti le ore trascorse in ufficio dagli italiani durante la settimana sono in linea con la media europea, la durata della vita lavorativa nel nostro Paese è la più bassa a livello continentale: “appena” 30,7 contro una media di 35,4. Si tratta di […] Sorgente: Quanto lavorano gli italiani? Meno di tuttiContinua a leggere …



Mar
16

Ritmo, quantità, rapidità di Paolo Mottana

“Voi dovete prendere una cosa, perché vi parli, come l’unica cosa che esista, durante un certo tempo come l’unica apparizione, che dal vostro amore attivo ed esclusivo si trova collocata nel centro dell’universo e a cui in quel luogo incomparabile servono in quel giorno gli angeli […] Continua a leggere …



Gen
25

Iniziamo a parlare di riduzione del lavoro di Chris Carlsson

Abbiamo assistito ovunque a infinite campagne che promuovono il “lavoro” come un qualcosa a cui dobbiamo sempre essere a favore. Diversi testi e movimenti finalmente mettono in discussione quel dogma. Di sicuro il lavoro umano è sempre stato e resta il tallone d’Achille del capitalismo. […] Continua a leggere …



Gen
18

Altro che 48 ore ! Immediatamente

Ora che il lavoro fisso è diventato un bene quasi introvabile, è inaccettabile che chi abbia la fortuna di averlo lo snobbi senza ritegno. Sul licenziamento immediato dei fannulloni non si può che essere d’accordo, a meno che .. Continua a leggere …



Pagina 1 di 3123