BLOG : La voce di quasi tutti

Gen
21

Berlino: “Dovevate scegliere tra la guerra ed il disonore. Avete scelto il disonore ed avrete la guerra.”  

La conferenza di Berlino, indetta per dirimere la questione libica, si è presentata con un programma, sbilanciato a favore del generale Haftar, Sorgente: Berlino: “Dovevate scegliere tra la guerra ed il disonore. Avete scelto il disonore ed avrete la guerra.”Continua a leggere …



Gen
09

DI MAIO AFFRONTA LA CRISI LIBICA

Da Sergej Lavrov, braccio destro di Vladimir Putin, al ministro degli Esteri turco, Mevlüt Çavuşoğlu e tutti i rappresentanti delle dittature che si affacciano sul Mediterraneo, compreso l’Egitto di Al Sisi e l’Arabia Saudita di Mohamed bin Salman, prendono una chiara posizione di parte. Altrettanto chiara la posizione di GIGGINO: (FERMAMENTE EQUIDISTANTE FRA TRIPOLI E BENGASI!)… Continua a leggere …



Gen
08

L’irrilevanza dell’Italia su Iran e Libia non è colpa di Di Maio, ma naturalmente Di Maio ha peggiorato le cose 

Gli americani e gli europei non ci consultano, mentre il ministro degli Esteri anziché parlare con Washington e Teheran farà ammuina ad Algeri, Tunisi e al Cairo. Le sue priorità finora sono state immigrazione e made in Italy che non coincidono con i dossier più rilevanti Sorgente: L’irrilevanza dell’Italia su Iran e Libia non è colpa di Di Maio, ma naturalmenteContinua a leggere …



Gen
07

L’ultima scempiaggine di Trump mette a rischio il mondo, ma sui teleschermi si parla soprattutto di altro  

Con la tecnologia di cui dispone, i sempre più sofisticati strumenti di morte e l’efficienza dei servizi di spionaggio e di sicurezza, non era tuttavia immaginabile che il presidente USA potesse ricorrere anche ad un atto di forza brutale Sorgente: L’ultima scempiaggine di Trump mette a rischio il mondo, ma sui teleschermi si parla soprattutto di altro – L’altroquotidiano.itContinua a leggere …



Dic
20

Ecco come Di Maio sta provando a smantellare il commercio estero (una delle poche cose che funzionano) 

I dati dell’export sono super, ma il ministro degli Esteri non dà le deleghe e anzi promuove il suo Di Stefano con l’intento di non regalare ai renziani un palcoscenico che garantisce grande visibilità. Partiti, sindacati e industriali si mobilitino per evitare un altro danno al paese Sorgente: Ecco come Di Maio sta provando a smantellare il commercio estero (una delleContinua a leggere …



Dic
16

British elections di Tjeerd Royaards

British elections. This idea was rejected by my editor (too cliche, yet another cliff). I’ll share the one I did instead tomorrow, but I actually quite liked the idea and decided to make it anyway. And with an investigation this week concluding that 88% of the Tory campaign ads were misleading I feel it’s an apt cartoon.



Dic
14

Le 10 sconfitte politiche più rovinose del decennio  

Nel giorno del disastro di Corbyn, è tempo di bilanci anche per i grandi sconfitti degli anni Dieci. Da Matteo Renzi a Hillary Clinton, nulla meglio di una buona lista di Caporetto Sorgente: Le 10 sconfitte politiche più rovinose del decennio – WiredContinua a leggere …



Nov
30

Con la Cina niente pranzi gratis. Il monito di Joshua Wong a Di Maio  

Il leader delle proteste a Hong Kong in collegamento al Senato invitato dal Partito radicale e Fratelli d’Italia: l’Italia segua l’esempio di Trump e tenga fede ai valori Ue. Di Maio? Deluso dalle sue parole, si ricordi che non ci sono pranzi gratis, la Via della Seta è pericolosa. Fedeli (Pd): Cinque Stelle in imbarazzo, noi andremo avanti Sorgente: Con laContinua a leggere …



Nov
27

Se Grillo tratta sulla testa dei giovani di Hong Kong. La versione di Urso (FdI)   

Il pescecane cinese si nutre di sardine, strano che le Sardine nostrane non dicano una parola a fronte di quanto accade ai giovani di Hong Kong. È in ballo il destino dell’Occidente. La provocazione del senatore Urso (FdI) sugli equilibri italiani con la Cina Sorgente: Se Grillo tratta sulla testa dei giovani di Hong Kong. La versione di Urso (FdI) – Formiche.netContinua a leggere …



Nov
12

La propaganda social e la difficile definizione di politica 

Dopo l’ondata di attenzione mediatica intorno al tema in vista delle elezioni per il parlamento europeo, è giunto il tempo di analizzare a che punto è il dibattito sulla propaganda social Sorgente: La propaganda social e la difficile definizione di politica – OpenpolisContinua a leggere …