BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Feb
15

« Che arrivi anche la primavera italiana »


Le primarie a Genova, hanno dato un forte scossone all’apparato dell’attuale politica , e non solo a PD, la scossa di terremoto l’hanno sentita tutti ; e farebbero bene a drizzare le orecchie a queste avvisaglie. Un intervista a Don Gallo, stigmatizza impietosamente, la realtà dei politici politicanti e pone in essere una profonda riflessione con quanto dichiarato :
«In quei giorni difesi la Vincenzi perché sono contrario alla logica del capro espiatorio. Ma ognuno ha le sue responsabilità, che certo hanno influito. In ogni caso, a seppellire il Pd è stato soprattutto il fango morale, la corruzione e la lontananza dagli elettori di un partito che non sa stare in mezzo alla gente, capire i bisogni reali di precari, disoccupati, cassintegrati. Stessa lontananza mostrata da Rifondazione comunista, che alle primarie ha persino scelto di non appoggiare alcun candidato. All’opposto di Sinistra, ecologia e libertà, più calata tra gli elettori e che, non a caso, ha chiesto di poter appoggiare Doria».
Il trio ‘ABC’ (Alfano, Bersani, Casini), mentre inciuciando prepara le contorsioni mentali per la nuova legge elettorale, stanno solo dimostrando di allungare i tempi e trovare ogni scusa plausibile, affinché tutto resti in mano loro, un uso a piacimento del potere fine a se stesso.
Questa non è antipolitica, ma il sacrosanto diritto di riappropriarsi dei propri diritti e di scegliere da chi essere rappresentati, è la manifestazione forte e decisa di dire basta a liste dei nominati, clan o per successione ; è l’elettore a decidere senza bisogno di tutele interessate.
Il vento di questa primavera è già soffiato in altre città italiane, con la situazione attuale diventerà una bora su questa politik incancrenita sui privilegi, e che ci ha portato sull’orlo del baratro finanziario.
Adesso girano raminghi sui vari talkshow, per far vedere che ancora esistono, ogni occasione è buona per pontificare d’economia ; passano il tempo a presentare libri che nessuno leggerà, salvo pochi intimi, ma ritornare sulla strada vicino all’elettorato questo no !
Se c’è qualcuno che fa antipolitica sono proprio loro, ed a seppellirvi, come ha detto don Gallo, sarà solo il fango morale.

OkNotizie

Media 4.33 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*