BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Mag
28

« Cittadini di serie tripla A e quelli di Z assoluta »

F


orse non aduso ai segreti misteri della giustizia, viene spontaneo porsi questa domanda su due fatti giudiziari riportati dai media :
● titolo di TGCOM24 : Ruba per sfamare il figlio: sei mesi di carcere
E’ successo a Roma: Filippo, disoccupato 34enne, è stato sorpreso a sottrarre del cibo in un supermercato: accusato di furto aggravato, dovrà scontare sei mesi a Regina Coeli [leggi articolo ]
● titolo del Messaggero di Roma Fiorito condannato a 3 anni e 4 mesi
Ma niente carcere: vivrà ad Anagni .La decisione del gup sull’ex capogruppo del Pdl alla Regione Lazio. «Si è appropriato di oltre un milione» [leggi articolo ]
Quindi, il semplice cittadino, reo d’aver rubato per “FAME” in recidiva, è tassativo che sia rispettata la legge e finisca ai ceppi ; mentre l’esemplare della casta meglio conosciuto come “er Batman” che ha solo sgraffignato oltre un milione di denaro pubblico, resta a casa beato e tranquillo.
Davanti a queste discriminazioni, il cittadino comune, vede sempre più con sospetto le istituzioni blande se non accondiscendenti con i personaggi della Casta : creando un solco sempre più profondo tra la politica dei politicanti e gli elettori.
La riprova di ciò, è data dall’affluenza alle urne per queste regionali, un crollo in verticale per tutti, sia la vecchia partitocrazia che liste civiche o movimenti ; riprendere la fiducia degli elettori sarà ben dura, ci vorranno argomenti più seri, ben differenti dal politichese o dal no su tutto.

Media 4.50 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*