BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Mar
19

« Coerenza politica questa sconosciuta »

G


iusto per farci un idea di come siano ondivaghi tanto i politici ed il loro partito, come il movimento con il suo padrone, sembra quasi un gioco delle parti, ma purtroppo queste sceneggiate fanno perdere tempo prezioso per comiciare a sperare in una ripresa.
Un ANSA di ieri : “E’ pronta la proposta di Pier Luigi Bersani per una nuova legge sul conflitto di interessi. Lo annuncia il Pd in una nota spiegando che la legge passa, tra l’altro, per l’abrogazione della Frattini; l’ampliamento delle norme sul conflitto e dei controlli a tutti i titolari di cariche di governo , nelle Regioni e negli enti locali”. italiaxviilegislatura Sempre della stessa agenzia : “Altro che conflitto d’interesse e corruzione. Serve la ripresa economica e occorre aiutare le imprese: lo avrebbe detto Silvio Berlusconi, secondo quanto riferiscono alcuni partecipanti, intervenendo alla riunione del Pdl al Senato per eleggere il nuovo capogruppo”.
E sempre, il diversamente vedente d’Arcore, comincia a saltellare sullo scranno ed a chiamare a raccolta i suoi berluscones con i suoi roboanti proclami : “Credo che sceglieranno anche il presidente della Repubblica e allora daremo battaglia nel Parlamento e nelle piazze’.
Non solo sarebbe anche tornato a chiedere una legge per consentire l’elezione diretta del Capo dello Stato, attraverso la modifica della Costituzione, per dare vita a un nuovo sistema politico ; concludendo in apoteosi :”Questo governo non avrà vita facile e dal Paese uscirà presto la necessità di un cambiamento e noi dobbiamo essere li’, pronti”.
Praticamente due concezioni divise profondamente da quello che sarebbe il confine tra il legale ed l’illegale, travalicato per oltre un ventennio, con la compiacenza o la pavidità di non averci mai messo le mani su per una revisione profonda e sostanziale.
Comunque sia, visto che il Senato ha il Presidente, nel primo giorno d’attività c’è stato un sussulto di voglia di lavorare, tant’è che sono stati presentati ben
210 disegni di legge, ripartite in 98 del Centrosinistra, 68 del Centrodestra, 9 dai montiani, 3 da Iniziativa popolare, 32 dalla Svp altoatesina.
Stranamente dal M5S, non hanno cogitato nessuna proposta, forse ci saranno pure ma staranno al vaglio del sultano ed il gran visir, se sono di loro gradimento ; ma questo primo passo non brilla granché ; forse una lucidatina col Sidol alle stelle non farebbe male.
Difatti nel loro movimento c’è qualche discrasia di pensiero, un articolo di Andrea.Bassi@huffingtonpost.it, ci delucida su qualcosa di interessante come ci sia coerenza leggi articolo.
Quello di cui se ne prende atto è stata la capacità di votare secondo coscienza al Senato, questo per dare un primo segnale di cambiamento, senza perdersi in sterili qualunquismi per presa di posizione ; se vogliono mantenere quello per cui gli elettori gli hanno dato fiducia, ricordando che nello statuto notarile c’è ben scritto : “ I valori fondanti del movimento sono libertà, uguaglianza, dignità, solidarietà, fratellanza e rispetto”.
Basta solo rispettarle, non è poi così difficile, per poi farle comprendere e rispettare dagli altri organi istituzionali..

OkNotizie

Media 4.33 su 5
Share


1 commento

No ping yet

  1. Avatar
    Silla scrive:

    Ecco spiegato l’arcano della crisi economica provocata dai governi di Berlusconi: bisogna pensare all’economia va a rotoli, non ai miei conflitti di interesse e ai miei guai con la magistratura. Il classico “furbetto” nostrano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*