«

»

Mar
09

Dalla rete si legge di Enrico MENTANA


Bello celebrare l’8 marzo. Ma resta da chiedersi come mai continui a entrare in parlamento una donna ogni due uomini, e nelle liste principali le figure che contano siano tutte maschili, e le poche donne siano oggetto di attacchi sistematici, come se usurpassero il ruolo raggiunto. Ho letto in questi mesi più cattiverie su Raggi, Boschi, Appendino, Meloni, Boldrini e Bonino che su gran parte dei loro colleghi. E già che ci siamo, quanti gay sono entrati in parlamento? La politica, anche quando crede di stare avanti, arranca rispetto alla società.

Media 3.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*