BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Mag
22

« Dopo ad personam ovviamente ad amicum »

L


eggendo il progetto di legge, all’esame della commissione Giustizia, che porta la firma del senatore del Pdl Guido Compagna, relativamente ad un arzigogolo che puzza lontano un miglio del classico piacere “agli amici degli amici”.
Difatti, questo emulo ciceroniano, vorrebbe che :
“ La condanna dimezzata per concorso esterno in associazione mafiosa. Niente carcere e intercettazioni per chi svolge attività sotterranea di supporto ai componenti dell’associazione mafiosa e. si dovrà dimostrare che c’è un profitto”. Non c’è che dire, si sarà guadagnato un ola oceanico dalla mafia, difatti l’attuale normativa per il concorso esterno in associazione mafiosa è punito con il carcere fino a 12 anni senza entrare nei dettagli degli articoli che si vorrebbero aggiungerei due nuovi articoli nel codice penale: il ‘379-ter’ e il ‘379-quater’.
Ma il ridicolo è nel fatto che si possa condannare il sostenitore o l’assistente esterno all’associazione mafiosa, si dovrà dimostrare che dalla sua azione si ricavi un profitto ; quindi ci sarebbe l’ipotesi che sii possa dare un mano ad affari loschi gratis, per il solo piacere di farlo.
Giusto per capire, i cittadini hanno altri più gravi problemi da risolvere, e se la memoria non fa fallo, era nei progetti una lotta più incisiva nei confronti della malavita organizzata ; non si ravvedeva questo “cadeau politico” a qualche imputato eccellente.
Il pensiero della parte “sana” della politica è che «la lotta alle mafie si fa aumentando le pene, rendendole più severe, non certamente riducendole», questa inusitata proposta mette ancor più suspicione negli intrallazzi passati, nei quali certe manine politiche hanno dato il loro apporto e non certo gratuitamente.
Ma dobbiamo farcene una ragione in quel partito, fatta salva una parte, è costante fare progetti di legge per far contento il loro dominus ; non hanno chiaro che si debba servire il paese e non servire il padrone.
E poi marcia indietro politica leggi articolo ; clap clap che bravo !

Media 4.33 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*