«

»

Set
12

« E se Vittorio Feltri avesse ragione ? »

la grazia

H


a fatto scalpore, l’intervista rilasciata da Vittorio Feli al Fatto quotidiano, per una lucida analisi del Pdl e suo padrone il Berlusconi ; sentenziando che lo stesso sia in uno stato psicologico confusionale, leggi intervista ”.
In effetti, dal giorno della sentenza della Cassazione, ha cominciato a dar di matto, facendo il tutto ed il contrario in spazi temporali brevissimi ; questo purtroppo per la supponenza ed arroganza dei vari pidellini che lo circonda ; vedi falchi colombe e pitonesse, un vera e propria corte dei miracoli.
Adesso, sono tutti come animali in gabbia, cercando un via d’uscita dalla sentenza passata in giudicato, impietosamente il Feltri dichiara :
«Qualsiasi cosa facciano Augello o gli esponenti di maggior spicco, si fa per dire, del Pdl, è inutile. Qui non c’è piu niente da fare, la soluzione non c’è. Sono piccoli tentativi per allungare il brodo che non porteranno a nulla. Non so chi abbia ideato queste cose, ma non servono a niente. Proprio come le manifestazioni, o certe dichiarazioni esplosive. Bisogna realizzare che siamo di fronte a una condanna de-fi-ni-ti-va».
Quindi, questi giorni che stanno trascorrendo, sono gli ultimi colpi di coda prima che venga messo il punto a questa farsa tragicomica, anche perché sottolinea il Feltri : « Da sempre. Non sono mai riusciti a legiferare in modo non dico intelligente, ma nemmeno conveniente, non solo sulla Severino, ma hanno pure avallato la legge che riguarda i minori, che poi è servita a condannare Berlusconi nel processo Ruby ».
Chi causa del suo mal pianga se stesso, recita un vecchio adagio popolare ; ora si tratta solo di vedere l’epilogo di un passaggio dinastico oppure al superstite della lotta tra i peones a chi vorrà succedergli.

Media 4.60 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*