BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Nov
23

Egitto: fine della luna di miele con i militari. E l’occupazione di Piazza Tahrir continua



Piazza Tahrir non accenna a svuotarsi. In migliaia continuano a riempire la Piazza simbolo della rivoluzione egiziana, nel cuore del Cairo. A nulla sono servite le dimissioni del premier e l’annuncio dei militari di voler fissare la data delle elezioni presidenziali a giugno del 2012. Il popolo di Piazza Tahrir ha rifiutato le concessioni del Consiglio supremo delle Forze Aramate.
Si sa che ci sono almeno duemila feriti e il numero dei morti oscilla tra i 30 e i 60. Queste sono le uniche, poche certezze dall’Egitto, a quattro giorni dall’apertura delle urne per la prima fase elettorale, il prossimo 28 novembre. In migliaia continuano ad affollare Piazza Tahrir e a chiedere ad Hussein Tantawi, il capo delle forze militari che governano il Paese, di fare un passo indietro.



Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*