«

»

Nov
20

« Ennesima tragedia italiana »

S


olo guardando queste immagini ci si rende conto come sia stata martoriata la terra di Sardegna
aluvione_sardegna_18112013


Il ciclone Cleopatra ha devastato l’isola. facendo 16 vittime di cui due sono bambini, ma il bilancio è ancora provvisorio, ma la domanda che sta circolando ossessivamente in rete è quella dell’allerta meteo ; da tanti viene vista come l’ennesima carenza di un servizio nazionale di prevenzione.
Solo le iniziative di privati cittadini sui social network Twitter e Facebook, ha saputo iniziare una catena di solidarietà e di richieste d’aiuto, basta vedere la pagina di Emanuele Caraglio
(https://www.facebook.com/emanuele.caraglio?fref=ts) e ci si rende conto della sua grande utilità.
Ma le istituzioni sono restie all’utilizzo di questi mezzi, salvo i soliti logorroici politici che avvisano quando vanno a fare i prezzemolini in TV, oppure annunciare i loro libri e non per ultimo fare i battibecchi della serva tra di loro.
Adesso, attraverso l’hashtag #allertameteoSAR, vengono diffuse su Twitter tutte le notizie, gli aggiornamenti, le informazioni, gli appelli e i numeri utili per aiutare la popolazione sarda ad affrontare l’emergenza.
Ormai il nostro paese è sottoposto a diverse calamità, alcune prevedibili altre sfuggono alla prevenzione ; ma quello che viene spontaneo chiedere è che sia usato ogni mezzo per le allerte meteo ; radio televisioni e social network, al fine di diffondere capillarmente le notizie.
Visto che sono bravissimi, a reti unificate tanto private che RAI, ad ammorbarci le orecchie con i soliti personaggi della casta o dei soliloqui del pregiudicato, si rendessero almeno utili per la società quando vi è un estremo bisogno.
In compenso i soccorsi sono stati l’eccellenza per la loro tempestività ed abnegazione.


vedi_video

Media 4.50 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*