BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ott
15

Er coraggio de ‘na donna

marazico01-framed


Se vedo questa donna, lo confesso,
me sento un po’ a disagio e ve lo spiego:
mi viene da pensare a quanto spesso
invece di combattere mi piego.
A quante volte pe’ scansa’ rotture
ho detto dentro me: – Famme sta zitto… –
A quando, sopraffatto da paure,
ho scelto apposta d’evita’ er conflitto.
C’ha più coraggio lei in un’unghia sola
che il sottoscritto in tutta la carcassa
e de sicuro nun m’ariconsola
er fatto d’esse simile alla massa.
De bono c’è però che n’ho mai smesso
d’avverti’ questo come una mancanza
e finchè provo orrore de me stesso
capisco che so’ vivo e c’è speranza.
E quanno che sarò de fronte ar male,
se starò in piedi come ‘na colonna
sarà grazie a quarcuno de speciale
che da l’esempio.
Come fa ‘sta donna.



Questo è il momento più delicato nel percorso di liberazione di Ostia dalle cosche che la infestano.
Quando l’animale è ferito diventa ancora più pericoloso.
La famiglia di Federica Angeli deve essere protetta.
Subito.


Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*