«

»

Lug
31

Er molosso progressista

marazico01-framed


A fa la guardia a ‘n vecchio capannone,
dentro ‘na bella cuccia assai spaziosa,
c’era un vecchio molosso che er padrone
nutriva e riforniva d’ogni cosa.
Pareva assai mansueto a prima vista
ma in petto aveva ‘n core progressista,
pure se onor der vero a colazione
scodinzolava lieto al suo padrone.
Per fare propaganda alla sua idea
sovente convocava ‘n’assemblea
dove arringava in tono concitato
cani de tutto quanto er vicinato:
– Compagni basta! Tocca scenne in piazza
perché er padrone se comporta male!
Nun conta né la taglia né la razza
dev’esse più accogliente e solidale.
Nun vole bastardini e cani sciolti
qui dentro tutti quanti vanno accolti! –
Disse un maltese tutto spelacchiato:
– Concordo co’ la tesi der compagno!
Du’ mesi fa’ so’ stato abbandonato
ed è dall’artroieri che nun magno.
Per cui, se a te la cosa non ti cruccia,
perché nun dividemo un po’ la cuccia? –
– Vorrei davero… ma però… purtroppo…
malauguratamente c’è ‘n intoppo…
deva passa’ la disinfestazione…
E poi ‘ste cose spettano ar padrone!

Media 4.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*