BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Gen
23

Er sacchetto

marazico01-framed


Me presento: so’ er sacchetto.
Dovrei sta’ ner cassonetto,
ché so’ pieno de monnezza.
Guarda invece che schifezza:
è bastata ‘na mattina
e ‘sto sito è ‘na latrina.
Mo te spiego.
Quanno ieri mattina m’ha buttato
quer porco che de roba m’ha riempito
‘sto posto che qui vedi era pulito
e guarda adesso com’è diventato.
Basta che er primo scarica un sacchetto
e subito quarcuno segue a rota
pensando, ‘sto grandissimo beota:
– Tanto poi passa l’AMA, ce lo metto. –
E dopo loro seguono altri porci,
così ner giro de ‘na mattinata
‘na bella montagnola s’è formata
pe’ la felicità de mosche e sorci.
Dice: – Ma tanto la differenziata… –
La scusa è presto bella che trovata.
Chi ve governa o è ladro o è poco svejo,
ma voi nun è che sete tanto mejo.


Via Castel del Giudice, Lunghezza, Roma, addì ventuno di gennaio dell’anno del Signore 2018. Un bel quadretto, che ne dite?
Se vi diverte potete scannarvi su internet e prendervela con sindaci e amministratori, rossi, neri, con le stelle o senza. La verità è che da sempre questa città è piena zeppa di persone incivili.

Media 4.33 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*