BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Nov
08

« Fedeltà »

L


eggendo l’asserto del giovin consigliere regionale dell’Emilia Romagna, il grillino Giovanni Favia : «Beppe è troppo invasivo, la fedeltà cieca è roba da cani» ; forse al sostantivo “fedeltà”, non è proprio aduso all’utilizzo.
Tanto per saperne un filino in più : “ La fedeltà è una virtù, un impegno morale, con la quale una persona o una collettività di persone, si vincolano affinché un legame o un obbligo verso un’altra persona o collettività di persone sia valido e mutuo. Esso si basa sulla fiducia”. [fonte Wikipedia]
Allora, questa non vedente fedeltà non è proprio canina, forse l’ha confusa con l’asservimento o il plagio neuronale, oppure il classico appecoronamento al proprio dominus ; ampiamente visto in politica, dai partiti-azienda a quelli del padre -padrone.
La fedeltà, ha innumerevoli sfaccettature, che sono parte integrante del nostro modo d’essere ; la troviamo come virtù nei confronti del proprio coniuge, alla propria bandiera, fidelità ad una morigerata costumanza, e quant’altro.
E’ pur vero, che l’esempio di fedeltà canina, trova ampio riscontro nella vita di tutti i giorni per chi ha la “fortuna di avere un amico “cane” ; e non un cane d’amico ; il suo istinto di rispetto, attaccamento quasi viscerale, porta all’antico detto : “fedele come un cane”.
Tra le tante lette in rete, me ne ha colpito una in particolare, per la sua bellezza espressiva :
“da quanto vivo con un cane ho realizzato quello che da sempre si è detto sul loro amore incondizionato!quando lo guardo e gli parlo sono cosciente del fatto che abbia dato molto più lui a me di quanto abbia dato io a lui!il loro affetto è un qualcosa di effimero che a mio parere tutti dovrebbero provare almeno una volta nella vita; non portano mai rancore anche se si sono presi qualche ceffone per via di un loro danno,eh!è un legame profondo che nasce senza alcuna malizia e tornaconto;loro ci amano per quello che siamo: brutti o belli,ricchi o poveri…vanno oltre qualsiasi forma di schemi sociali perché sanno vedere il buono a differenza dell’uomo che mette avanti sempre le sue esigenze e bisogni!.
Che aggiungere ! io ho la fortuna di averli.

OkNotizie

Media 4.50 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*