«

»

Ott
28

« Fuffa politica per tutti »

question_meeting_909607

L’


Attenzione di tutti i media, è concentrata sui soliti teatranti della politica, vedi il ‘cittino’ alla Leopolda che sta sgomitando nel PD per farsi il suo orticello elettorale ; fra tentenna Monti tra dimissioni irrevocabili ma poi ci ripensa, tenendo in piedi i quattro gatti di Scelta Civica.
La Lega, non pervenuta, salvo i soliti proclami stile bossiano d’antan, tanto per far vedere che ci sono con il solito vizietto di spendere e spandere denaro pubblico ; difatti un milione o poco più per autocelebrarsi su di una rivista, le manie di grandezza dei cispadani sono dure a morie.
Invece, all’asilo Mariuccia, continuano le roboanti dichiarazioni del trombone al pesto, mentre appare sempre più evidente qualche carenza cognitiva delle leggi istituzionali ; e come a scuola fare il “copia incolla”, un classico della gioventù ma non depone a loro favore, per quelli che ce la mettono tutta a fare qualcosa di costruttivo e non il semplicistico demagogico bastian contrario su tutto.
Ma l’apoteosi, è del rottamatore di partiti politici, siccome il gioco annunciato da un predellino non gli piace più, lo getta via e si riprende il vecchio gioco al quale era tanto affezionato, ovviamente i suoi dipendenti sono nell’ardua scelta se imbrancarsi ancora una volta, oppure questa volta usare i propri neuroni.
In questo tourbillon di guitti della politica, ben pochi parlano dei reali problemi del paese, in particolare in base ai dati iSTAT, ci sono circa 6 milioni tra disoccupati in toto e disponibili per lavorare ma che non lo trovano ; uno dei più grandi e gravi problemi di questa crisi internazionale.
Per avere qualche risorsa per sopravvivere, è in fase crescente il lavoro al nero con conseguente evasione di contributi sociali e fiscali, invece di farsi carico e discutere rapidamente del cuneo fiscale, i bravi politici si fanno i veti incrociati e perdono tempo in inutili chiacchiere.
Quanto mai vero il pensiero di Bertrand Russell : “La causa principale dei problemi è che al mondo d’oggi gli stupidi sono strasicuri di avere ragione, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi” ; una vera radiografia della nostra classe politica nella quale i primi la fanno da padrone ed i secondi sono una sparuta minoranza.
Non si sa quanto ancora durerà questo governo, ma solo di una cosa siamo certi è che è ricattato giorno dopo giorno da un #pregiudicato con il suo zoo ringhiante al seguito; per ignavia o per complicità non si ha il coraggio di far rispettare le leggi e riprendere in mano le sorti del paese.

Media 4.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*