BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Giu
05

Fuga da Fi-Renzi


E 6! Sei sono i fuggiaschi dalla corte di Renzi. 6 persone con incarichi importanti hanno deciso di non assecondare più la simpatia e il senso di rottamazione del sindaco più simpatico d’Italia. L’ultimo ad uscire di scena Fantoni, stufo di tirare una futura volata a Renzi per un posto a Roma, come asserito dalla sua lettera dimissionaria. Lettera con toni struggenti e romantici che vedono l’esulo tornare al Maggio Fiorentino con un grosso punto interrogativo sul futuro (vedi le note vicende). Non ci voleva una grossa lungimiranza per capire che Renzi l’avrebbe fatta da padre padrone sulla gestione della città. E’ oramai cosa nota che dal 2009 ad oggi Firenze sia diventata un palcoscenico per il suo personalissimo show che lo dovrebbe lanciare nel panorama politico italiano, come lo dimostrano i sondaggi a suo favore. Lui insiste a dire che il PD è la sua casa, ma essendo lo stesso Fantoni bersaniano, interessanti saranno le mosse future sulla strategia politica di Renzi con un occhio al PDL in rovinosa picchiata. Comunque la fuga delle teste a Palazzo Vecchio la dice lunga sulla considerazione che il sindaco ha dei suoi collaboratori e sottolinea la pochezza delle persone che nel 2009 decisero di affiancarlo. Certo la redenzione è contemplata nel cattolicesimo, ma nella vita è molto più importante la coerenza, qualità sconosciuta ai nostri pseudo politici. Nella girandola di nomi venuti fuori per sostituire Fantoni la battuta più felice l’ha avuta Jacopo Cellai suggerendo di assumere Guardiola, già “amico” del sindaco, che potrebbe risolvere due problemi: la sostituzione di Fantoni e la guida della Fiorentina. Conoscendo sua simpatia non mi stupirei….

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*