BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Feb
08

« Gatta ci cova, prove tecniche d’inciucio »


Nella storia repubblicana di questi ultimianni, il precursore è stato il bravo mago Dalemix seguito poi dal sfascia partiti di Veltrusconi, entrambi hanno brigato col il ‘patonza’ a fini di partito tra Pdl e PD, ma l’inciucio era per ottenere dei vantaggi solo per il rais del Pdl. Ed in questi giorni, si risente nell’aere quel sentore politico di accordi da sottobanco, nel più bel stile di quel famoso detto : “come i ladri di Pisa che di giorno litigano ma la notte vanno a rubare insieme” ; strani avvicinamenti tra Pdl e PD per la revisione della legge elettorale.
Dopo la nota ‘legge porcata’ di marca calderoliana, per bene che ci dica sarà una ‘legge inciuciata’, basta sentire le varie esternazioni del modo di come la vogliono ; chi a stile tedesco, chi ha stile misto, chi al proporzionale puro con preferenze, una vera e propria miscellanea, ma senza costrutto.
Ma tutto questo brigare deve avere qualche recondito scopo, è ben difficile credere che il Pdl sia rimasto illuminato, non sulla via di Damasco, ma dall’arrivo del governo tecnico, con la conseguente riconquista credibilità istituzionale ed internazionale.
Non sono pochi i partiti, che in questi tempi stanno traversano acque tempestose e perigliose, nascono nuovi gruppi e nuove fronde trasversali, preparano il campo per le prossime elezioni tirando l’acqua al proprio mulino.
E quello che maggiormente inquieta, è il nuovo atteggiamento del ‘patonza’, sorriso panoramico per tutti e pronto a dialogare con i bolscevichi di sinistra e puranco con agli altri, quella famosa minoranza del 49% che non l’amava.
I salamelecchi al governo tecnico si sprecano, interviste sui media stranieri per rifarsi un immagine diversa del vecchio miliardario gaudente, il subire ob torto collo le forche caudine del Tribunale di Milano quasi con fare rassegnato.
Tutta questa manfrina, la dicono lunga sul vegliardo che non vuol mollare proprio l’osso adesso, il suo tarlo costante è il potere politico, non accetterà mai l’oblio di starsene tranquillo come imprenditore ; tutto questo restyling che sta facendo mi porta in mente il divino Giulio : “A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”.
Visto poi quanto è accaduto e sta accadendo, sempre più attuale la questione morale del Berlinguer.

OkNotizie

Media 4.71 su 5
Share


1 commento

No ping yet

  1. Massimiliano Miniati
    Massimiliano Miniati scrive:

    ‎”divino Giulio”… meravigliosa!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*