BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ott
03

Gli alleati del Cavaliere di Ennio Simeone


ORA DI PUNTA


Il Cavaliere può fare a meno di Bossi, e forse può risparmiarsi anche le lusinghe a Casini. Gli alleati sono altrove: basta cercare verso sinistra. Ne ebbe uno formidabile per far cadere il governo Prodi: si chiamava (si chiama tuttora, ma politicamente meglio usare un verbo al passato) Fausto Bertinotti, al quale dettero man forte alcuni altri esponenti della sua sinistra, che agevolarono il colpo di grazia inferto da Mastella. Ora non deve spingersi tanto sinistra per trovarne: sono quelli che avallano la sua tesi che a lui non ci sono alternative, perché l’opposizione non ha un leader sicuro e stabile ed è costantemente divisa.

Media 3.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*