BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ott
24

« Gli schizzinosi italici »

Q


uesta ci mancava come infelice battuta a chi non trova lavoro manco col lanternino, sia i giovani , i cassaintegrati, gli esodati ed in disoccupazione ; tutti a sbattersi per uno straccio di occupazione che ormai è ritualmente a tempo determinato ; il posto fisso solo per gli amici degli amici della Casta e soci.
Forse gli è sfuggito, che negli anni ‘50/’60, si andava a mestiere con l’apprendistato partendo dai periodi estivi della scuola dell’obbligo ; per poi approdare ad un lavoro certo, solo i più fortunati entravano nella P.A. od in banca ; ovviamente con opportune raccomandazioni.
I tempi del boom economico sono finiti, abbiamo fatto le cicale grazie a governi compiacenti che per ingraziarsi gli elettori hanno portato il debito pubblico a cifre stellari ; adesso che la crisi morde l’economia non credo che ci siano tanti schizzinosi in giro per rifiutare un lavoro.
Il problema di fondo è ben diverso, se si strangolano le imprese con burocrazia, tasse e corruzione, non si può creare il volano per riprendere l’economia e l’occupazione ; su questi temi si parlano addosso i sindacati ormai politicizzati ed i sodali della Casta per non perdere consensi.
Invece di elargire epiteti o infauste aggettivazioni, sarebbe meglio che dasse l’esempio di come si fa il ministro a tempo pieno, dando più ascolto alla base senza andare in giro per convegni o altre amenità.
Quello che ci si aspetta da un ministro sobriamente tecnico è, come ha scritto Bancomat per Dagospia : “Il problema e’ che Lei, Ministro, non fa attualmente il professore a Torino ma il Ministro a Roma, e proprio del lavoro. A Lei, nostra somma dipendente, direbbe Grillo, pagata dai cittadini ed addetta a sviluppo e regole di lavoro e previdenza, spetta lavorare tutti i giorni al ministero e decidere per il nostro bene. Riformare il ministero, pensare buone leggi, disporre controlli nelle fabbriche e nei cantieri, occuparsi dell’Inps”.
Ergo, non essere schizzinosi, su quello che c’è da fare tutti i giorni, questo video per avere un idea


.
E se c’è qualcuno schizzinoso a prendere i mezzi pubblici sono questi

OkNotizie

Media 4.50 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*