BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Mag
07

« Governo BerluscLetta, follia visionaria»

D


ecisamente bello l’asserto fatto per l’Expo2015 a Milano cioè : «Ci vuole follia visionaria. La lotta alle mafie sarà la nostra ossessione», come non si può essere d’accordo ; ma mi punge vaghezza che tra la follia e l’ossessione manchi quell’elemento fondante che è il coraggio e la volontà.
Difatti dicendo : « I sogni servono anche alla politica arida dei numeri», i cittadini italiani sognano da decenni un parlamento liberato da tanti impresentabili, veder colpita la corruzione con rigore non con buffetti e prescrizioni, metter freno all’ingordigia della Casta e ridurne i numeri di commensali che grufolano nel denaro pubblico. L’ossessione, oltre che contro la Mafia deve essere anche per l’evasione fiscale che è linfa vitale per la malavita organizzata, essere ossessivi nel riportare etica istituzionale con comportamenti consoni al ruolo che si ricopre.
Se il giovin Letta voglia essere l’emulo di “Desiderius Erasmu.”, pseudonimo di Erasmo da Rotterdam, scrivendo una novella edizione dell’Elogio alla follia, gli elementi ci sono tutti ; non si ravvede carenza di personaggi anzi la difficoltà di sceglierne.
A questo momento, si potrebbe dire che il primo sprazzo di follia è stato quello di abolire l’IMU ma non è stata certo una scelta felice in questo periodo di gramaglie economiche ; ma ce ne vorranno ancora per vedere la fine del tunnel.
Tempi e modalità saranno imperativi per la sopravvivenza di questo governo, anche se vi saranno delle diversità politico-culturali, si dovrà tener conto di fare gli interessi primari del paese ; per le beghe c’è tempo dopo.
Ma ovviamente come ha dichiarato a «Che tempo che fa»:«Le elezioni sono andate come sappiamo, per colpa di una legge elettorale balorda si è creata ingovernabilità e va cambiata per non tornare a votare con una legge elettorale assurda» ; sa bene che non si può tornare alle urne con la porcata.
A meno che non si rimanga orfani di questa follia visionaria di riforme.

Media 4.50 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*