BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Mag
02

« Governo BerluscLetta quanto durerà? »

A


llora, il giovin Letta a ottenuto la fiducia dalla Camera e Senato, ma non ci è dato di sapere come e si dubita fortemente che la sua lunga oratoria abbia convinto tanto a destra che a sinistra ; di certo tante belle promesse ma la scarsella è tristemente scarsa per accontentare tutti.
Già arrivano i diktat dal socio, il noto economista diversamente alto, batte i piedi perché l’IMU sia depennata e per aggiunta restituita, è il cavallo di battaglia del suo dominus ; se non l’ottiene minaccia di fermare i giochi che non sono nemmeno iniziati. micromega_governo_berluscletta
E’ utopistico pensare che questo governo del Presidente, possa avere nel suo DNA tracce di responsabilità ed ancor meno volontà di dedicare ogni risorsa per il paese, all’apparente buonismo si è rivelato già una falsa partenza ; la classica ipocrisia degli interessi di bottega del proprio orticello elettorale.
Per il ministro Saccomanni la coperta è decisamente corta, dovrà fare il segugio per scovare il famoso tesoretto montiano, e nello stesso tempo dare il via ai tagli drastici della spesa pubblica ; non ha alternative ed il problema principale è far ripartire l’economia, non ha molto tempo altrimenti inizia la fase irreversibile della crisi ma fallimentare.
Il viaggio della speranza fatto dal Letta, è la prima mossa per avere risorse, ma nello stesso tempo mantenere quella credibilità istituzionale che abbiamo recuperato ; il famigerato Spread non morde più e le aste vanno bene, ma di lavoro certosino ce n’è ancora tanto da fare.
Questi sono tutti elementi che diventano marginali, il prblema di fondo è quello del trasformismo del Berlusconi, in prima fase la strategia politica, provando ad assurgere nella fattispecie di statista, mirando ad essere elevato a padre della patria ; legato alla possibilità d’essere il capo supremo della futura Convenzione per le riforme.
Appare in tutta la sua evidenza di un governo “do ut des”, sintanto che convergeranno gli interessi del Pdl, il governo proseguirà la sua attività, altrimenti come a fatto con il governo tecnico del sobrio Monti, si sfileranno per recitare la solita parte di guitteria politica.
Perché ciò avvenga basta solo mettere in cantiere il “conflitto d’interessi” “l’ineleggibilità”, solo a paventarli il governo finirà in un battibaleno.

Media 4.60 su 5
Share


2 commenti

No ping yet

  1. Avatar
    Martino Giusti scrive:

    penso quanto basta a garantire vitalizi ai neo eletti

  2. Avatar
    passofelpato scrive:

    … dall’alba; al tramonto.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*