BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Apr
27

« I blog vanno regolamentati » ministro della Giustizia, Paola Severino dixit


Questa dichiarazione rilasciata al Festival del giornalismo di Perugia, vista d’acchitto fa non poco riflettere, per il semplice fatto di capire chi farebbe un tal regolamento per interloquire sul diritto d’esprime le proprie idee nel mondo del web.
Nella dichiarazione universale dei diritti dell’uomo del 1948 Art. 19 recita : “Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere”.
Ergo, restando nei confini del lecito, l’opinione è libera , salvo che non sia manifestamente oltraggiosa nei confronti di persone e/o istituzioni, istigatrice d’odio razziale e/o xenofobia e/o religiosa ; allora è la magistratura a fare il suo corso.
Ma se il signor Rossi, nel suo blog, esprime la propria opinione di dissenso o critica nei confronti di qualcuno e/o qualcosa (vedi partiti,governo, politici in generis) ; rientra pienamente nel suo diritto.
Inoltre l’art. 21 della Costituzione stabilisce che:
– Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
– La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
– Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili.
– In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell’autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all’autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s’intende revocato e privo di ogni effetto.
– La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
– Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.

Quindi cosa c’è da regolamentare visto che è il tutto e già regolamentato ? A meno che ci sia un recondito retro pensiero di una larvata propensione alla censura stile MinCulPop, lo spirito libero della rete,salvo eccezioni, si autoregolamenta da solo nel rispetto e nell’educazione nei confronti di tutti.
Come scriveva Benedetto Croce : “Ogni mattina il buon giornalista deve dare un dispiacere a qualcuno” adesso forse è d’aggiornare con l’aggiunta di “blogger”.

OkNotizie

Media 4.33 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*