«

»

Lug
09

« I dimentichi di quell che hanno fatto »

O


rmai non passa giorno che non si sente ringhiare il botolo venexiano, a destra e manca sul governo, depositario del verbo illuminato e risolutore dei problemi italici ; ma gli fanno anche da coro il pollaio Pdl, che starnazza a non più non posso.
E per fortuna, che questo sia un governo targato “larghe intese”, perché se fossero avversi tra loro arriverebbero alle mani facilmente ; invece di fare qualcosa di costruttivo, seguendo i moniti del colle, si critica ogni cosa e si chiedono dimissioni a spada tratta. faccia_da_culo Il bello della storia, che i più esagitati sono quelli che con la loro vacuità servile, hanno portato l’Italia nel baratro della recessione ; che hanno sempre negato e mistificato l’evidenza dei fatti internazionali.
Come un mantra, stanno calpestando gli augustei timpani. con la solita storiella preelettorale dell’IMU, il Maurizio Gasparri cinguetta tronfio come un pavone : “Al Tesoro studino quanto vogliono ma alla fine l’imu va abolita su tutte le prime case. Non ci sono alternative. Insomma c’è poco da studiare..” Viene ovvai una domandina, si agita tanto per non far pagare l’IMU sulle varie ville del padrone di bottega e sodali, oppure ??
Ma come dicevo la cantasilena ha i suoi accompagnatori, sempre su twitter a cinguettare, vedi :
Mariastella Gelmini “Su ‎#imu nessun passo indietro, le coperture vanno trovate con buona pace del ministro Saccomanni e del Fondo monetario internazionale” ;
Prestigiacomo “Sull’Imu non si puó tornare indietro. Quella del FMI suona come una provocazione” ;
ed altri ancora a far gara a che la dice meglio.
Forse, per loro toglier l’IMU e rimettere un’altra tassa, è il classico gioco delle tre carte per accontentare il loro elettorato ; sanno perfettamente che questa imposta vada rimodulata ma rimanga come risorsa per i Comuni.
Ha ben detto Stefano Fassina : ” Il comportamento del PdL è indecente! Puntano solo a coprire i disastri di Berlusconi!” ; per loro il passato è passato, alla napoletana “chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato, simmo berluscones paisà”.
E non solo, quando non sanno più che rispondere la mandano in caciara, vedi Gasparri: “Nel governo Letta nullità comuniste di seconda fila”, mentre del Pdl sono di prima fila per lap dance o burlesque, quanno ce vò ce vò.

Media 4.60 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*