BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Set
30

I gioielli di famiglia di Stefano Clerici


ORA DI PUNTA


Che cosa fa un onesto padre di famiglia quando si si rende conto di essere alla soglia della povertà? Non trovando qualche altro lavoro o lavoretto che gli consenta di arrotondare le sue misere entrate, decide di mettere mano al suo piccolo patrimonio di risparmi o di vendere i gioielli di famiglia: orologi e collane d’oro, quadri antichi, lenzuola con merletto o quant’altro hanno lasciato i nonni buon’anima. Mai come di questi tempi – ci raccontano le cronache – sono affollati ovunque i Monti di Pietà.
Ebbene, l’Italia è arrivata allo stesso punto. Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, ieri, in un seminario – cui hanno partecipato ministri e tecnici dello Stato e il gotha delle grandi aziende partecipate, del settore privato immobiliare, del credito e delle imprese – ha avviato l’inventario dei beni pubblici da “dismettere” (vale a dire da portare al Monte di Pietà).

Media 3.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*