BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Feb
21

I penultimatum del #iegolatracattocomunistamalatodipresentismo

O


rmai si sta vivendo una farsa degna del miglior “Bagaglino” nel parlamento, non passa giorno che vi siano dei distinguo, prese di punto, metter la bandierina sui propri totem elettorali; il tutto nel pieno disinteresse dei più gravi e sentiti problemi di occupazione e rilancio dell’economia.
A quanto pare stiamo assistendo alla versione del gatto di Schrödinger, “Un esperimento mentale che riprende quello storico formulato negli anni venti da Erwin Schrödinger porta a risultati contraddittori, segnalando una possibile mancanza di coerenza interna della meccanica quantistica”[fonte Davide Castelvecchi/Nature- Le scienze] ben si adatta al personaggio afflitto da iegolatria cronica.

Vederlo nelle sue concioni televisive, ricorda tanto il Grande Totò come direttore di banda del paese; deve essere lui il primo piano a guidare le sorti del paese, è lui il depositario d’ogni toccasana, il suo ego tracima in ogni dove.
Quel fa ancor riflettere di questo ennesimo cespuglietto politico, che ha ottenuto dei ministri e subito dopo s’è cambiato la casacca, un opportunismo dell più bieca politica d’approfittamento dell’altrui buonafede.
Fidarsi di lui e come vedere una moneta di tre euro a corso legale!
Basta vederli nel loro comportamento, asserviti al nulla politico, difatti i deputati renziani in Aula alla Camera, hanno subito fatto distinguo dagli altri partiti della maggioranza, mettendosi di traverso sui temi che vanno dalla prescrizione, alla plastic e sugar tax, alle opere pubbliche.
Adducendo che si è trattato di scelte fatte in “trasparenza” sui temi annunciati in precedenza, sentire la parola “trasparenza” de quel pulpito fa ben sorridere, ricorda tanto il famoso “stai sereno” lettiano; mai giragli le spalle politicamente, sarebbe un grave errore.
Non resta altro che continuare a sentire i suoi “rugliamenti” giornalieri e farsene una ragione, la storia si ripeterà con diversi personaggi se gli riuscirà, ma questa volta deve vedersela con un non politico e sarà una sfida decisamente intrigante.


Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*