BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Feb
07

« I pini bolscevichi a Roma »


Mai puntata è stata così esilarante, come quella in “Onda” del 5 u.s., con i due tenori Porro & Telese ospite della puntata, dal titolo : “Protezione (civile) o guerra civile ?” il sindaco (alias podestà) di Roma Gianni Alemanno.
E’ stato uno show esilarante, degno delle migliori tradizioni del Bagaglino, ma è stata una vera e propria maratona su radio, televisioni, giornali e banditori per l’orbe terracqueo ; per magnificare le sue gesta di salvatore del suolo patrio della capitale, ad onta dei passacarte e di chi lo ha male informato.
Lo scontro verbale, contro il compagno bolscevico Telese è stato titanico in tenuta sciistica nera, risaltava il volto paonazzo per l’arringa a sua difesa, il povero paciere Porro è stato a lungo a guardare ; ma l’evento della trasmissione era seguito in diretta su Twitter e Facebook, vi lascio immaginare i contenuti delle centinaia di messaggi.
Ha discettato do meteorologia, botanica, previsioni con aruspice e sacrificio sui rostri del Campidoglio, il finale in crescendo è stato una apoteosi, nello spiegone che gli alberi crollati per il peso della neve, non sono abituati alla neve e si rompono facilmente per “ragioni geografiche e botaniche” ; il risultato è stato un oceano di risate che lo ha seppellito.
Un assaggino è questo video


Ma questo reportage di Franco Bechis è una vera chicca


Tra le tante battute, visto quanto è accaduto in quel di Roma per chi vuol saperne di più , è da Twitter di Lia Celi : “ Una cosa è certa: se la neve fosse stata parente di Alemanno, lui non l’avrebbe certo lasciata in mezzo alla strada”.

OkNotizie

Media 4.60 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*