BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ott
22

« Il branco selvaggio dei parolai »

N


on passa giorno che sull’ intero mondo televisivo, cartaceo od in rete ; ti ritrovi i vari personaggi della casta, sindacalisti ormai politicizzati, economisti un tanto al chilo e per contorno i vari opinionisti alla giornata.
Come tanti aruspici, a predire il futuro italico nelle più fosche tinte, l’avvio lento della decadenza dei costumi alla povertà generalizzata, mentre altri s’ingrassano alle spalle della comunità ; arrivando persino a dire con faccia tosta che prendono poco.
Ci stanno ammannendo, con dovizia di dati, le varie storie a puntate della “regionopoli” come se fosse una scoperta epocale ; mentre era un malcostume peggiorativo da quello di ‘mani pulite’, dal finanziamento al partito all’arricchimento personale.
Un articolo di Corrado Zunino su Repubblica, ci si rende conto delle lordure nelle quali le istituzioni ci hanno sguazzato, trogoli dove hanno banchettato, direttamente o a loro insaputa ; dopo aver letto si ha solo una repulsa per quell’intera galassia d’affaristi, lobbsti e politici del malaffare.
Ma i parolai, a seconda il colore partitico, decantano le loro verità ; le aggettivazioni ed interpretazioni sono tra le più fantasiose, uno sforzo titanico per ricordarsi quello che dicono, perché costretti a volte a smentire persino quello che hanno detto, per tentare di salvarsi la faccia.
Questo video la dice tutta sulla “casta”




Trovare in questo coro, una voce di verità, è come cercare il classico ago nel pagliaio ; siamo circondati da “imitatores, servum pecus”, allora è meglio sentire le fulminanti battute del Vergassola oppure il caustico Crozza ; almeno ci fanno sorridere e per un momento evadiamo dallo strame quotidiano dei parolai.

OkNotizie

Media 4.50 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*