BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ago
21

Il buio oltre la luce


Mario Monti dal palco di Comunione & Liberazione ci ha detto che siamo alla fine del tunnel. Nello stesso istante in cui l’ha detto mi è venuto a mente Caparezza che cantava di essere fuori dal tunnel lallallà… Ora con tutto il dovuto rispetto per l’illustre professore forse fuori dal tunnel ci sarà lui e tutta la banda di politici che amministra perchè noi da qua, dai quartieri bassi da 1300 euri il mese, si vede si una luce, ma è quella della candela che dovremmo accendere per aver finito i soldi della corrente. Il tutto mi fa anche sospettare che alla Bocconi non si siano laureati i migliori… Il buon professore si potrà anche difendere che li-ce-l’hanno-messo e che lui opera nel rispetto degli accordi, però caro professore, sempre con tutto il rispetto, anche a noi ce-l’hanno-messo-senza-chiedercelo e per giunta senza vasellina. Mi vorrà perdonare il mio breve escursus pecoreccio, ma da figlio di operai con una modesta licenza superiore altro non mi viene da scrivere e se mai lo scrivessi sarei passibile di denuncia. E’ altresì vero che mai governo non fu più appropriato a questo popolo di pecore e pecoroni, però facendo parte di quella minoranza che ancora a fine mese si fa delle domande, non posso stare poi tanto zitto dopo certe esternazioni, confermate anche da Passera. Sinceramente preferivo più le passere del Cavaliere almeno con lui ci si divertiva e comunque ogni tanto qualche culo si riusciva a vederlo. Oggi purtroppo vediamo solo il nostro di posteriore e ci può anche francamente evitare di dirci che tutto ciò l’abbiamo ereditato. Per fargli un breve esempio da cittadino, sarebbe come se io ereditassi una casa a pezzi per vivere, e una volta entrato dentro non facessi i lavori di ristrutturazione a discapito della mia vita quotidiana. E’ logico che qualche rinuncia dovrò pur farla se voglio mettere in grado la casa di essere accogliente e degna di poterci vivere. Se lei ha ereditato un Italia malridotta, la prima cosa che doveva fare era tagliare i miliardi di euro per la spesa pubblica, magari equipararla alla spesa di una nazione quale le Francia (per esempio) e dare lei il buon esempio levando qualche incarico doppio o triplo come ha suo figlio, che ne ha due o tre… sempre per esempio. Mi risulta ad esempio che lo stipendio di Barak Obama in Italia lo prendono cani e porci e questo non mi sembra poi poi così una bella cosa. Ora lei mi dirà che alla Bocconi non insegnano le somme e le sottrazioni ma solo calcoli differenziali. Ecco Sig.Presidente inizi a fare la differenza tra noi e gli altri e noterà che qualcosa non va. Comunque stia tranquillo che il suo operato da qualcuno sarà molto apprezzato, magari anche tra i miei concittadini che fra una rata del mutuo, una della macchina e quella dell’ultimo telefonino Hi-Tech non si saranno minimamente accorti di essere i nuovi studenti a bocconi del suo e di quello dei politici, che ancora voteranno, cospetto.
Questo semplice blogger la saluta e le augura la stessa felicità che lei augura a noi con la sua condotta di amministratore e se luce deve essere anche io gli auguro di vederla… molto presto…

Media 4.33 su 5
Share


2 commenti

No ping yet

  1. Avatar
    marco scrive:

    da italiano ad italiano se noi siamo un popolo di pecore e pecoroni l’esimio blogger deve essere di un’altro paese, il cavaliere ci faceva vedere i culi degli altri e delle altre mentre a due mani si è impossessato dei più bei “pezzi del nostro paese”. Mario Monti c’e l’hanno messo i nostri parlamentari per stangarci di tasse senza metterci la faccia (Cavaliere e Co compresi). Da ORGOGLIOSO SERVITORE di questo nostro stupendo e variegato Paese credo che dobbiamo rifondare una base forte e solida che contesti tutto il clientelismo agganciato alla politica che a DIVORATO l’Italia, lotti per avere un parlamento con politici che vi si recano per lavorare con stipendi equi (3000 euro mese) e soprattutto che faccia capire agli ITALIANI TUTTI che per vivere non si deve essere più furbi o disonesti ma semplicemente più umili e volenterosi. Allora si vedrà la luce della rinascita RICORDIAMOCI CHI SIAMO STATI E COSA ABBIAMO FATTO BASTA AFFACCIARSI ALLA FINESTRA DI CASA !!!!!!! Cari Saluti

  2. Max Miniati
    Max Miniati scrive:

    Mah, caro il mio commentatore anonimo di blog… Apprezzo molto il tuo intervento che conferma, ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, che l’anonimato è la cosa migliore da fare, anche commentando un post.
    Io vivo in questo paese e critico il prima e il dopo, contrariamente a te che ancora credi che il male sia stato Berlusconi.
    Per il resto vorrei aggiungere tante altre cose ma mi limito ad analizzare la mia condizione un pò precaria ultimamente e lascio agli intellettuali come te la valutazione del nostro status odierno con la speranza che almeno tu riesca a scorgere la luce in fondo al tunnel…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*